HomeNotizieCRONACAIsernia, tentata concussione: il direttore dell'Agenzia delle Entrate davanti al giudice

Isernia, tentata concussione: il direttore dell’Agenzia delle Entrate davanti al giudice

Fissato per giovedì l’interrogatorio di garanzia di Domenico Riccio

ISERNIA. Tentata concussione: è stato fissato per giovedì 14 aprile in Tribunale l’interrogatorio di garanzia di Domenico Riccio, il direttore dell’Agenzia delle Entrate di Isernia da mercoledì mattina agli arresti domiciliari con l’accusa di tentata concussione.

Assistito dai legali del foro di Santa Maria Capua Vetere Benedetto Maria Iannitti e Giuseppe Stellato avrà la possibilità di raccontare al giudice la sua verità.

Per la procura di Isernia, come noto, avrebbe sfruttato la sua posizione di direttore provinciale dell’Agenzia delle Entrate per ottenere 1 milione di euro dalla Dr Motor Company srl di Macchia d’Isernia (vecchia società del gruppo Dr) , in concordato preventivo. In cambio, avrebbe contribuito a ridurre l’esposizione debitoria del gruppo verso l’Agenzia delle Entrate.

A denunciare i fatti, il commissario giudiziale, che ha riferito nell’esercizio delle proprie funzioni. Le successive indagini, anche a livello tecnico, avrebbero poi confermato il quadro indiziario. Gli elementi raccolti dai carabinieri del Nucleo Investigativo e dall’Aliquota della Guardia di Finanza hanno consentito alla procura di chiedere e ottenere dal gip la misura cautelare del direttore dell’Agenzia delle Entrate.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti