HomeEVIDENZAJudo, il sogno continua: Luigi Centracchio oro all'European Cup di Lignano

Judo, il sogno continua: Luigi Centracchio oro all’European Cup di Lignano

L’atleta isernino, più forte di tutti, migliora il risultato di Praga dove aveva già vinto un argento


LIGNANO SABBIADORO. Era considerata, nei pronostici, una delle medaglie sicure per la nazionale italiana all’European Cup Under 18 di judo in corso di svolgimento a Lignano. E Luigi Centracchio non ha tradito le attese andando addirittura a conquistare il metallo più prezioso. L’isernino, figlio del maestro Bernardo e fratello della medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Tokyo, Maria, ha confermato di essere molto più di una promessa per il tatami nazionale dopo lo splendido secondo posto ottenuto nella sua prima gara da senior al Continental Open di Praga lo scorso mese.

Inserito nella Pool A come testa di serie, all’esordio Centracchio ha battuto l’israeliano Gal Yaacobi, per poi proseguire nella sua striscia vincente superando di fila l’ungherese Daniel Szegedi, il belga Zelemkhan Batchaev (in quello che si è rivelato poi l’incontro più difficile di giornata) e il rappresentante austriaco Issa Naschcho nella semifinale.

In finale, in poco più di due minuti, il judoka molisano, in forza al gruppo sportivo delle Fiamme Oro, ha battuto un altro ungherese, Gergely Adorjani, facendo risuonare l’inno di Mameli al momento della premiazione e aggiungendo un altro prestigioso risultato ad un palmares che, a 20 anni, lo proietta tra i migliori interpreti del judo mondiale.

Camillo Pizzi

Più letti

Venafro, tutto pronto per la settima edizione di ‘Femminile Plurale’

Appuntamento giovedì 7 marzo presso la Palazzina Liberty VENAFRO. Venus Verticordia ha il piacere e l'onore di presentare la settima edizione di Femminile Plurale, la...
spot_img
spot_img
spot_img