HomeNotizieCRONACA“Il sorriso che non muore”: il ricordo di Sonia da parte dei...

“Il sorriso che non muore”: il ricordo di Sonia da parte dei colleghi di lavoro

Il messaggio del team del ristorante lussemburghese dove la 47enne di Petacciato uccisa per un rapina lavorava dal 2014: pagina Facebook listata a lutto. Alle 16 i funerali nel suo paese d’origine


LUSSEMBURGO-PETACCIATO. Messaggio di cordoglio per Sonia Di Pinto da parte dei colleghi di lavoro lussemburghesi. Sulla pagina Facebook del ristorante dove la 47enne molisana lavorava, il Vapiano Luxembourg – listata a lutto per quanto accaduto – è stato pubblicato un ricordo della donna, stimata e benvoluta da tutti, dopo la sua tragica morte, avvenuta nella notte tra il sabato e la domenica di Pasqua.

Sonia è stata malmenata e strangolata da due uomini che hanno rapinato l’attività per appena 3mila euro. Oggi pomeriggio il funerale nel suo paese d’origine, Petacciato, con le funzione religiosa che sarà officiata dal vescovo Gianfranco De Luca e il sindaco Roberto Di Pardo che ha proclamato il lutto cittadino.

“Siamo tutti profondamente addolorati e rattristati per aver perso Sonia – si legge sulla pagina Facebook del locale lussemburghese – membro della famiglia Vapiano dal 2014 e il nostro team di ristoratori Kirchberg. La sua tragica scomparsa ci riempie tutti di paura, dolore e ci colpisce profondamente. Sonia aveva integrato il team Vapiano Kirchberg nel 2014, era considerata un membro modello del team, la sua professionalità e dedizione erano un esempio per tutti. Piena di coraggio ed estrema gentilezza, la sua attenzione ai suoi clienti e al suo staff è stata senza pari. Cosa dire a chi ha perso una compagna, una figlia, una sorella: parole di sostegno, conforto, rispettoso silenzio, porte chiuse. Il nostro ristorante Kirchberg è chiuso da domenica mattina e lo rimarrà almeno per le prossime due settimane. Tutto il team di Vapiano Kirchberg, Vapiano Lussemburgo, Vapiano Francia così come gli altri 230 ristoranti Vapiano si associano alla famiglia e ai loro cari con emozione e rispetto. Non dimenticheremo Sonia – si conclude il messaggio – il suo bel sorriso rimarrà per sempre nei nostri pensieri. Prenderemo con i componenti della squadra le iniziative per onorarla e ricordarla”.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Cammini di Fede, in Molise censiti Cercemaggiore e Castelpetroso

Per un turismo esperienziale e di qualità: la soddisfazione dell'Ufficio pastorale turismo sport CAMPOBASSO-ISERNIA. L’Ufficio Nazionale della Pastorale del Turismo della Conferenza Episcopale Italiana ha...