HomeNotizieCRONACAL’addio straziante a Sonia Di Pinto, “uccisa dalla stupidità umana”: l’omelia del...

L’addio straziante a Sonia Di Pinto, “uccisa dalla stupidità umana”: l’omelia del vescovo in una Petacciato listata a lutto

La bara portata dalla Protezione Civile locale, alla quale la donna assassinata in Lussemburgo era iscritta. In centinaia accorsi al funerale


PETACCIATO. In centinaia hanno voluto salutarla per l’ultima volta, dopo una morte tragica quanto inaspettata. Sonia Di Pinto, la 47enne di Petacciato uccisa a Pasqua in Lussemburgo dopo una rapina, lascia un ricordo indelebile nei suoi concittadini, accorsi in massa per dirle addio. Tantissimi i manifesti e i messaggi di cordoglio.

La camera ardente allestita dall’amministrazione comunale e dal sindaco Roberto Di Pardo nella palestra della scuola di via Tremiti per consentire alla cittadinanza di porgere l’ultimo saluto alla donna si è chiusa alle 14, quando è iniziato il lutto cittadino che proseguirà fino a sera, coprendo la fascia oraria dei funerali celebrati dal vescovo Gianfranco De Luca all’aperto, sul sagrato della chiesa di San Rocco.

Il servizio d’ordineper la camera ardente, come riferito dall’agenzia LaPresse, è stato organizzato dalla Protezione Civile, la stessa associazione alla quale Sonia si era iscritta prima di partire per il Lussemburgo e dove prestava la sua opera di volontaria ogni volta che tornava in Molise. 

E proprio monsignor De Luca, nella sua omelia, ha definito Sonia martire innocente della stupidità umana: “Oggi piangiamo Sonia, martire innocente uccisa dalla stupidità dell’uomo – aggiunge LaPresse – La banalità del male sconfitta dal bene che ha rappresentato, del quale abbiamo una testimonianza preziosa qui oggi”. Sulla bara, portata a spalla da amici e volontari della Protezione civile locale alla quale la donna era iscritta, numerose corone di rose bianche. Presente, con la famiglia, anche il compagno di Sonia, Sauro Diogenici, arrivato dal Lussemburgo. La coppia si sarebbe dovuta sposare in Molise il 14 maggio.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Cammini di Fede, in Molise censiti Cercemaggiore e Castelpetroso

Per un turismo esperienziale e di qualità: la soddisfazione dell'Ufficio pastorale turismo sport CAMPOBASSO-ISERNIA. L’Ufficio Nazionale della Pastorale del Turismo della Conferenza Episcopale Italiana ha...