HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Manca il materiale, ancora uno stop alla Sevel: timori per l'indotto

Manca il materiale, ancora uno stop alla Sevel: timori per l’indotto

Situazione che continua ad essere complicata anche per i tanti lavoratori molisani impiegati nella fabbrica di Atessa


ATESSA. Macano le centraline e, per questo, scatta ancora una sospensione dell’attività alla Sevel di Atessa, stabilimento che vede impiegati numerosi molisani,

Come riferisce l’Ansa, lo stop è previsto per lunedì 2 maggio su primo turno e turno centrale. L’attività lavorativa riprenderà regolarmente sul 2° turno alle 14.15. Il reparto di Ckd della Lastratura lavora invece regolarmente.


La nuova disposizione aziendale viene resa nota dalla Rsa della Uilm che nei giorni scorsi aveva lanciato l’allarme in merito al protrarsi della mancanza di materiale, che può aggravarsi, e la situazione potrebbe mettere a rischio l’intera attività lavorativa prevista per la settimana prossima, dal 2 al 6 maggio. Sevel aveva già annunciato per domani, sabato 30 aprile, il recupero di una fermata di febbraio, subito dopo annullata.

La situazione della Sevel allarma anche l’indotto e coinvolge in modo particolare la Trigano Van di Paglieta che non riceve i furgoni Ducato per l’allestimento dei camper e caravan.

La situazione della Sevel sta mettendo a dura prova il sistema della Val di Sangro – commenta Andrea De Lutis, segretario provinciale di Chieti della Fiom – La camperistica in Italia è in forte espansione, ma il settore cade in ginocchio, in particolare lo stabilimento di Paglieta si accinge a iniziare la quinta settimana consecutiva di Cigo. A nulla, almeno per ora, è servito ordinare un altro marchio di furgoni, perché anche in questo caso Sevel non consegna”.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

A Montenero il primo Bau Day: giornata dedicata agli amici a...

In programma sabato 3 dicembre a partire dalle ore 10 MONTENERO DI BISACCIA. L’Amministrazione comunale di Montenero Di Bisaccia è lieta di annunciare l’imminente arrivo...