HomeNotizieCRONACATradita dal collega di lavoro: così è morta assassinata Sonia Di Pinto

Tradita dal collega di lavoro: così è morta assassinata Sonia Di Pinto

La svolta nelle indagini sull’omicidio della donna molisana trovata morta nel ristorante dove era occupata


CAMPOBASSO. Omicidio nel ristorante, una delle persone arrestate dalla polizia in Lussemburgo per l’assassinio di Sonia Di Pinto, la 46enne di Petacciato, uccisa la notte di Pasqua nel locale dove lavorava, era un suo collega di lavoro.

Sconvolgente la notizia, che l’Ansa ha ripreso dal giornale online lussemburghese Rtl.lu, che in queste ore è entrato in possesso di nuovi dettagli sulle indagini.

A quanto pare è stata proprio una persona che lavorava nel ristorante a permettere ai due malviventi, che poi hanno aggredito la donna, di entrare nel locale. Questa persona sarebbe stata la prima ad essere stata arrestata e interrogata e solo dopo le sue dichiarazioni sarebbero state identificate e arrestate gli altri due malviventi coinvolti nella vicenda.

Prima degli arresti sono state eseguite anche perquisizioni in Place de la Gare e a Bonnevoie, due quartieri della stessa città dove è avvenuto il delitto.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Cammini di Fede, in Molise censiti Cercemaggiore e Castelpetroso

Per un turismo esperienziale e di qualità: la soddisfazione dell'Ufficio pastorale turismo sport CAMPOBASSO-ISERNIA. L’Ufficio Nazionale della Pastorale del Turismo della Conferenza Episcopale Italiana ha...