HomeViaggiViaggio in Thailandia: 5 consigli per un'organizzazione perfetta

Viaggio in Thailandia: 5 consigli per un’organizzazione perfetta

La Thailandia è un paese meraviglioso del sud est asiatico e Bangkok è una perla turistica gettonata da milioni di visitatori ogni anno. La Thailandia è un posto abbastanza sicuro per i turisti. Come in tutti i luoghi, tuttavia, c’è bisogno di organizzare il proprio gruppo di visitatori al meglio per evitare brutte sorprese ed essere sicuri della riuscita del viaggio! Per fare questo sono necessari alcuni accorgimenti che passeremo in rassegna durante questo articolo riassunti in cinque consigli per un’organizzazione perfetta. Tra questi uno dei consigli principi è di possedere un’assicurazione sanitaria viaggio per non incappare in problemi legali qualora qualcuno dovesse farsi male, e controllare le vaccinazioni obbligatorie. Ma andiamo con ordine: ecco i nostri cinque consigli!

Quando partire


 Come per tutte le mete turistiche al mondo, c’è un periodo in cui le strade vengono letteralmente intasate dai turisti e periodi in cui invece si trovano meno visitatori. Solitamente questo dipende dal clima che il turista troverà nella meta scelta. Nel caso della Thailandia, che presenta un clima tropicale, il periodo tra agosto e ottobre è letteralmente ricoperto di forti piogge torrenziali che renderebbero la visita difficoltosa. Il che vuol dire che il turismo sarà sostanzialmente diviso tra l’inverno e la primavera. Tra dicembre e gennaio le temperatura raggiungono i venticinque gradi centigradi ed è anche il periodo più amato dai turisti poiché il resto dell’anno il clima è torrido e raggiunge i quaranta gradi. Organizzatevi di conseguenza come preferite, noi ci sentiamo di consigliare una vacanza invernale ma sarà anche il periodo in cui Bangkok verrà sommersa da turisti.

Vaccinazioni obbligatorie

Prima di viaggiare controllate quali sono le vaccinazioni obbligatorie e facoltative (ma consigliate) per viaggiare in Thailandia e per tornare indietro, come ad esempio quella contro la febbre gialla. Ricordate che nel caso in cui dovrebbero accorgersi alla dogana che vi mancano le vaccinazioni obbligatorie potreste incappare in problemi legali e verrete rispediti in Italia. Con un’assicurazione di viaggio potreste farvi rimborsare le spese mediche e alcune polizze prevedono il rimpatrio gratuito nel caso in cui (Dio non voglia) dovreste contrarre una malattia.

Sicurezza

Come abbiamo detto nell’introduzione, Bangkok e la Thailandia in generale sono mete sicure e molto gettonate. Tuttavia, come dovrebbe essere senso comune soprattutto all’estero, il nostro consiglio è di prestare attenzione a furti e truffe che possono dilagare tra le strade in cerca di turisti ignari, il che ci porta al prossimo punto:

Sapere dove andare

Controllate sul web prima di muovervi e limitatevi alle aree ben conosciute e turistiche. Diffidate delle zone periferiche e cercate sempre di girare in gruppo in modo da sostenervi a vicenda.


 
Assicurazione sanitaria

Vi consigliamo di stipulare un’assicurazione viaggio Thailandia. Ogni qual volta che si organizza un viaggio all’estero sarebbe buon costume investire qualche denaro sulla vostra salute, soprattutto se questo luogo non fa parte dell’Unione Europea!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Castello di Gambatesa

Luoghi di cultura, nuovi orari di apertura del Museo Sannitico e...

Lo comunica la Direzione Regionale CAMPOBASSO. Con l’entrata in servizio di nuovi operatori alla fruizione e vigilanza reclutati tramite i Centri per l’impiego su concorso...