HomeEVIDENZACampobasso, è ufficiale: Cudini lascia, “vado via da questa città con la...

Campobasso, è ufficiale: Cudini lascia, “vado via da questa città con la morte nel cuore”

“Sono stati tre anni fantastici, è successo di tutto, ma il mister resterà nella storia del nostro club”, ha detto il presidente Gesuè


CAMPOBASSO. Un’atmosfera quasi commossa quella della sala stampa del Nuovo Romagnoli stamattina a Campobasso, nella conferenza stampa per il saluto ufficiale di mister Mirko Cudini che, dopo tre anni, lascia la guida dei Lupi. All’incontro presenti l’allenatore uscente, il presidente Mario Gesuè e il direttore sportivo Stefano De Angelis

Il presidente Gesuè ha ringraziato l’allenatore per questi tre anni insieme e gli ha augurato una carriera brillante per il futuro. “Cudini resterà nella storia del nostro club”, ha affermato. “In questi tre anni è successo di tutto, compreso un evento destabilizzante come la pandemia, ma noi siamo sempre andati d’accordo e il fatto che siamo qui lo dimostra. Il Campobasso di oggi, il nostro Campobasso, esiste perché Mirko Cudini ha fatto qualcosa di incredibile e di straordinario. È una separazione né traumatica né nervosa, ma nel calcio, come nella vita, i percorsi iniziano e finiscono. Era il marzo del 2019 e il primo nome sul tavolo è stato quello di Cudini – ha ricordato Gesuè – Ci lasciamo da amici, abbiamo un modo di fare azienda per cui chi entra nella nostra squadra entra a far parte di una famiglia. Grazie per quello che ha fatto per me, per il Campobasso e per l’intera regione”.

“Questa è l’ultima e la più dolorosa ma la più importante. Tre anni vissuti qui sono stati tre anni importanti e formativi. Al di là di quelli che sono stati i risultati”, ha commentato invece Cudini, visibilmente emozionato. “Lascio questa città e questa società con la morte nel cuore, ma il nostro lavoro è così. L’unica componente che mi spinge a lasciare è la mia curiosità, vado via con grossa soddisfazione per il percorso e per tante situazioni positive vissute. Lasciamo sicuramente una buona base per poter continuare. Chiunque arriverà troverà una buona squadra abituata a lavorare in un certo modo. Ringrazio la società, i giornalisti e i tifosi. Per me sono stati tre anni fantastici, senza il presidente Gesuè non sarei mai stato qua. Ringrazio tutti coloro che ci sono stati vicini nei momenti felici e in quelli difficili. In questa città abbiamo trovato persone vere. Grazie a tutti”.

Infine De Angelis, che ha ringraziato il mister e i ragazzi. “Con il mister e tutto lo staff c’è un rapporto di forte di amicizia che difficilmente si trova nel calcio – ha spiegato – Ma questi momenti fanno parte di questo sport, ci lasciamo nel migliore dei modi. Sono sicuro che Mirko farà una grande carriera. Con questa proprietà ci apprestiamo a vivere un’altra stagione, ci rimbocchiamo le maniche per migliorare ciò che abbiamo costruito in questi anni. Quello che cercheremo di trasmettere è entusiasmo e voglia di emergere per rendere orgogliosi i tifosi del Campobasso come è stato in questi tre anni. Domani si riparte”, ha poi aggiunto De Angelis. “Abbiamo giocatori di proprietà e sono convinto che faremo un ottimo campionato per la gioia di tutti i tifosi”.

La società ha rivolto anche un ringraziamento e l’augurio di un luminoso futuro professionale a tutto lo staff tecnico che ha lavorato per il Club in questi anni: Giuseppe Antognozzi, Christian Cicioni, Francesco Negro e Gian Marco Ortolani.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

A Montenero il primo Bau Day: giornata dedicata agli amici a...

In programma sabato 3 dicembre a partire dalle ore 10 MONTENERO DI BISACCIA. L’Amministrazione comunale di Montenero Di Bisaccia è lieta di annunciare l’imminente arrivo...