HomeOcchi PuntatiChiedeva soldi per posti di lavoro in una finta base Nato: falso...

Chiedeva soldi per posti di lavoro in una finta base Nato: falso vescovo truffa 150 disoccupati

Smascherato un 62enne. Ha cercato di spillare somme che andavano dai 2500 ai 5000 euro


AGRIGENTO. Sono 150 i disoccupati raggirati da un 62enne di Favara che, spacciandosi per vescovo, aveva promesso loro – in cambio di soldi – un posto di lavoro in una base Nato che sarebbe dovuta nascere ad Agrigento.

La storia è stata raccontata a ‘Mattino Cinque News’ e rilancia da Tgcom 24.

L’uomo agiva in concorso con altri due amici di Canicattì: alle vittime, la maggior parte di Racalmuto in provincia di Agrigento, chiedeva somme che andavano dai 2500 fino ai 5000 euro.

Secondo l’avvocato del principale accusato non si sarebbe trattato di una truffa ma di una sorta di operazione di marketing, ma le forze dell’ordine fanno sapere che l’organizzazione era composta da una struttura piramidale che avrebbe avuto anche contatti con alcuni esponenti delle forze armate.  

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Poste, un annullo filatelico per la ‘Ndocciata di Agnone

Il servizio temporaneo sarà attivato sabato AGNONE. Come annunciato nei giorni scorsi dal sindaco Daniele Saia, in occasione della ‘Ndocciata di Agnone in programma sabato...