HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Campolieto accoglie Matteo, Primo Pellegrino sul Cammino di San Michele

Campolieto accoglie Matteo, Primo Pellegrino sul Cammino di San Michele

Grandi emozioni e un forte senso di condivisione stamattina per l’arrivo dell’uomo affetto da sclerosi multipla che sta percorrendo 1700 km, fino alla grotta di Monte Sant’Angelo: canti e applausi dei bambini della scuola primaria all’incontro sul tratturo.


Dalla Sacra di San Michele in Val di Susa, antica abbazia sulla cima del monte Pirchiriano, alla Grotta di Monte Sant’Angelo sul Garbano, su tratturi e stradelli, tra borghi e città: questo è il percorso seguito da Matteo Gamerro e da un gruppo di pellegrini lungo i luoghi segnati dalla vicenda dell’Arcangelo Michele, protettore di pellegrini, viandanti e transumanti.

Matteo è arrivato sulla sua joelette anche in Molise. Sta percorrendo gli ultimi 380 chilometri del Cammino di San Michele dedicati alla pace, da Roma al Gargano. Oggi all’ora di pranzo è stato accolto dalla gente di Campolieto: c’erano la sindaca Annamaria Palmiero e alcuni bambini dell’Istituto Comprensivo di Ripalimosani, plesso di Campolieto. In suo onore i disegni, i canti dei piccoli e gli applausi finali prima del pranzo dei pellegrini, proprio lungo il tratto che collega alla taverna del Cortile, alle porte di Campobasso. E’ il magico percorso attraversato nel penultimo giorno della transumanza molisana della famiglia Colantuono. Matteo, in senso contrario, è arrivato da Taverna del Cortile, proseguendo per Matrice, Santa Maria della Strada, Taverna Clemente e poi Campolieto dove è in programma il pranzo, infine la partenza per Taverna Centocelle e l’arrivo a Ripabottoni dove permetterà.

Quello vissuto oggi da pellegrini e bambini è stato un momento di straorinaria presa emotiva, con i bimbi che hanno riempito di affetto Matteo, affetto da sclerosi multipla, ma determinato e combattivo, al punto di incamminarsi per 1700 chilometri su un percorso che collega, allargando le latitudini, collega  i due estremi italiani della Linea Sacra Micaelica che va dall’Irlanda alla Palestina.

Matteo Gamerro è dunque un tenace Pellegrino sul Cammino di San Michele. La sua vicenda diventerà un docufilm che sarà proiettato principalmente nelle scuole, a rafforzare quel messaggio di volontà universale e solidarietà che Campolieto ha condiviso con grande entusiasmo.

mcav

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Poste, un annullo filatelico per la ‘Ndocciata di Agnone

Il servizio temporaneo sarà attivato sabato AGNONE. Come annunciato nei giorni scorsi dal sindaco Daniele Saia, in occasione della ‘Ndocciata di Agnone in programma sabato...