HomeNotizieCULTURA & SPETTACOLIDoposcuola per ragazzi Dsa, il Comune di Campobasso organizza una tavola rotonda

Doposcuola per ragazzi Dsa, il Comune di Campobasso organizza una tavola rotonda

Come chiarisce l’assessore alle Politiche sociali Luca Praitano continua il lavoro di ascolto e di informazione del Comune di Campobasso rivolto a studenti e famiglie


CAMPOBASSO. È sempre più forte la richiesta di attivare iniziative come doposcuola pomeridiani a supporto delle famiglie e dei ragazzi con disturbi specifici di apprendimento, per fornire punti di riferimento e aiuti concreti. In occasione della Giornata Internazionale della Dislessia, celebrata lo scorso ottobre 2021, il settore Politiche Sociali del Comune di Campobasso con l’assessore Luca Praitano, si fece promotore di un evento di raccordo e sensibilizzazione sulla tematica Dsa, attraverso una apposita tavola rotonda.

“Tutti i protagonisti presenti a quella prima tavola rotonda – ha detto l’assessore alle Politiche Sociali, Luca Praitano –  convennero sulla necessità di progetti di doposcuola specializzati, con tutor Dsa, per aiutare gli alunni ad utilizzare gli strumenti compensativi (software specifici e altro) nelle modalità corrette; in particolare per le famiglie meno abbienti che non possono sostenere i costi di un doposcuola specialistico privato”.

“Proprio per dare continuità a questo lavoro di ascolto e per fornire risposte concrete al territorio ed estendere il messaggio a più persone possibili dando un concreto aiuto a quanti navigano ancora nell’incertezza e nell’indecisione – ha spiegato l’assessore Praitano – abbiamo pensato di organizzare una seconda tavola rotonda sul tema, incentrata questa volta a Dsa e territorio: scuola-famiglia tra diritti, tutela e servizi territoriali.”

L’incontro del prossimo 13 maggio, organizzato dal Comune di Campobasso in collaborazione con il Centro per l’Apprendimento ‘Il Gemello di Einstein’, alle ore 16 presso la sala Alphaville del palazzo ex Onmi in via Muricchio a Campobasso, vedrà la partecipazione di diversi attori del territorio e prevede anche il coinvolgimento di ragazzi con difficoltà di apprendimento che porteranno le loro dirette testimonianze di come hanno vissuto le loro diversità e di come la scuola e l’università abbiano un ruolo decisivo nella crescita dei ragazzi, evitando l’emarginazione sociale.

“Si tratta di un momento informativo e formativo di grande interesse – ha spiegato l’assessore alle Politiche Sociali, Luca Praitano – per la tutela, il controllo e la prevenzione di situazioni di emarginazione sociale e di isolamento per tutti coloro che sono affetti da Dsa, per le loro famiglie e, come tale, rientra nelle finalità istituzionali dell’Ente e mira a conseguire l’interesse dell’intera collettività cittadina.”

Alla tavola rotonda interverranno Graziella Vizzarri, punto di riferimento da anni sul territorio in materia di Dsa; Francesca Lembo, responsabile del Centro per l’Apprendimento ‘Il Gemello di Einstein’, che porterà l’esperienza concreta e pratica del doposcuola specialistico; Sara De Marco, psicologa e psicoterapeuta, che parlerà dell’importanza di una diagnosi precoce, Martina Fatica, logopedista e referente Fli, Biagio Testa, direttore dell’International Studies College SSML, che spiegherà il suo progetto nell’università come buona prassi anche per i ragazzi più grandi.


spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

A Montenero il primo Bau Day: giornata dedicata agli amici a...

In programma sabato 3 dicembre a partire dalle ore 10 MONTENERO DI BISACCIA. L’Amministrazione comunale di Montenero Di Bisaccia è lieta di annunciare l’imminente arrivo...