HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Il Cpia di Campobasso intitolato all’indimenticato Alberto Manzi

Il Cpia di Campobasso intitolato all’indimenticato Alberto Manzi

Domani la cerimonia al Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti: il maestro elementare per eccellenza è l’emblema di una scuola in cui nessuno deve sentirsi giudicato come primo o come ultimo.


Si svolgerà domani mattina, mercoledì 11 maggio 2022, alle ore 12, presso il Cpia, Centro provinciale per l’istruzione degli adulti di Campobasso, la cerimonia di intitolazione della Scuola al mai dimenticato Alberto Manzi, il maestro elementare per eccellenza che, tra il ’60 e il ’68, insegnò a leggere e a scrivere a milioni di italiani con il programma televisivo “Non è mai troppo tardi”.

L’eredità che ha lasciato il Maestro Manzi nel campo dell’educazione e della didattica, dove ha spesso privilegiato persone svantaggiate, e la sua infaticabile passione per il mondo della scuola continuano ad essere motivo di riflessione per chi crede nel valore della conoscenza come unica via possibile per esercitare da protagonisti la cittadinanza.

“Ci auguriamo che gli studenti siano spinti a porsi e a porre domande finendo per scoprire che la scuola da loro frequentata è intitolata a quel “Maestro” che riteneva bisognasse imparare le cose senza che nessuno dovesse sentirsi giudicato come primo o come ultimo, o peggiore di qualcuno” spiega la Dirigente scolastica del Cpia Valeria Ferra che aprirà la cerimonia nell’aula magna dell’Istituto. A seguire i saluti istituzionali del sindaco di Campobasso, Roberto Gravina e gli interventi della Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale, Anna Paola Sabatini e di Monsignor Giancarlo Maria Bregantini, Arcivescovo di Campobasso-Bojano.

Seguirà l’intervento della Docente di Alfabetizzazione del Cpia, Filomena Di Lisio, accompagnata dalla mediatrice linguistica Julia e da uno studente ucraino che racconterà la sua esperienza di accoglienza.

La cerimonia sarà allietata dalla lettura della famosa “Lettera del Maestro Manzi”, del 1976, ai suoi alunni alla fine del percorso di quinta elementare, e dalla lettura di un brano scelto dal “Diario di scuola” di Daniel Pennac. Entrambe le letture saranno declamate dall’attore Diego Florio ed accompagnate dalle musiche del Maestro Isidoro Nugnes. A seguire, l’intervento della Professoressa Maria Fierli, alunna del Maestro Manzi. Le conclusioni saranno affidate all’Onorevole Rossano Sasso, Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Istruzione, con la premiazione degli alunni del Liceo Artistico “Manzù” di Campobasso e del Liceo Artistico “Iacovitti” di Termoli che hanno partecipato al concorso “Un logo per il Cpia”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Locandina Montenero Adriaclim

Progetto AdriaClim, tutto pronto per il terzo workshop partecipativo

Strumenti di informazione, monitoraggio e gestione dei cambiamenti climatici per le strategie di adattamento nelle aree costiere dell'Adriatico: l’evento venerdì 8 luglio MONTENERO DI BISACCIA....