HomeNotizieCULTURA & SPETTACOLIGuglionesi, i ragazzi dell'Omnicomprensivo ricordano Francesco Jovine e l'importanza della cultura sull'ignoranza

Guglionesi, i ragazzi dell’Omnicomprensivo ricordano Francesco Jovine e l’importanza della cultura sull’ignoranza

In memoria dei roghi di libri del maggio 1933


GUGLIONESI. Ieri a Guglionesi, grazie all’interessamento dell’Amministrazione Comunale, dei Parchi Letterari e del Paesaggio di specie quello dedicato a Francesco Jovine, all’Arci cittadina, il ricordo diventa fonte di ispirazione e di confronto con le parole di Primo Levi, della senatrice, nonché cittadina onoraria di Guglionesi, Liliana Segre, di Francesco Jovine. Letture, riflessioni, azioni a conforto di un momento intimo ma pregnante, voglioso di sana partecipazione attiva delle classi dell’Istituto Omnicomprensivo di Guglionesi, la storia ed il tempo si son messe a confronto nel pensiero unico : “Là dove bruciano i libri, prima o poi bruceranno anche gli esseri umani “.

E così il 1935, anno in cui Chadwick veniva insignito del Nobel, lo sterminio dettò il passo verso l’oscenità più cruenta di sempre. “E’ avvenuto può accadere di nuovo”, le parole di Primo Levi. L’importanza del ricordo per non porci più carnefici e ne carne da macello. Difficile poterlo pensare oggi, ma decisamente la verità storica potrebbe indurci a riflessioni profonde determinanti cambiamenti e visioni, decisamente avanguardiste verso Pace e Libertà. Così Liliana Segre : “La tentazione dell’indifferenza verso le ingiustizie e le sofferenze che ci circondano necessariamente vanno allontanate”. I ragazzi e le ragazze sono partiti da lì, da quei roghi a dispetto di un Mondo che di cultura voleva vivere allora come ora. Le quattro classi delle superiori, per essere più intimi nel racconto e nel pensiero, si sono avvicendate donando forza per dichiararci liberi nel dire che essere è meglio di non essere, di pensare che sapere è meglio della incultura. Presenti e relatori dell’incontro gli assessori del Comune di Guglionesi Michele D’Anselmo e Stefania Addesa, che ha letto i brani, Maurizio Varriano, presidente del Parco Letterario e del Paesaggio ‘F. Jovine’, Giorgio Gagliardi per l’Arci cittadino.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Museo dei Misteri di Campobasso

Giornate Fai d’autunno: ecco i luoghi aperti in Molise

La manifestazione di scena sabato 15 e domenica 16 ottobre CAMPOBASSO. tutto pronto per l’11esima edizione della Giornate FAI (Fondo Ambiente Italiano) d’Autunno. Sabato 15...