HomeNotizieCRONACAIsernia, usava l'auto del Comune per fare sport e giri in città:...

Isernia, usava l’auto del Comune per fare sport e giri in città: funzionario denunciato

A seguito delle indagini della Digos, coordinate dalla Procura, è accusato di peculato d’uso e truffa ai danni di un ente pubblico


ISERNIA. Peculato d’uso e truffa ai danni di un ente pubblico: queste le accuse formulate nei confronti di un funzionario del Comune di Isernia denunciato alla luce degli elementi emersi dalle indagini svolte dalla Questura e coordinate dalla Procura.

Le indagini sono scattate quando gli investigatori della Digos, nel corso di una specifica attività di prevenzione, hanno notato un’auto del Comune di Isernia parcheggiata ripetutamente in posti insoliti.

Dai primi accertamenti si è risaliti a chi materialmente la stava usando, che si spostava per andare al lavoro e per tornare a casa con il mezzo istituzionale.

Nel corso del monitoraggio sono stati acquisiti elementi probatori che fanno ritenere che l’auto sia stata utilizzata, al di fuori delle esigenze di servizio, anche per fare attività sportiva e giri in città, così distraendo temporaneamente il bene dell’ente pubblico dal suo fine primario utilizzandolo per interessi privati.

Gli uomini della Digos in un lavoro certosino e puntiglioso, anche analizzando la corposa documentazione acquisita presso l’ente, hanno anche riscontrato che, in talune occasioni, il funzionario aveva omesso di timbrare il cartellino marcatempo che attesta la regolare presenza in ufficio, durante i periodi di assenza, di fatto così ponendo in essere una condotta idonea ad integrare il reato di truffa in danno dell’ente pubblico, datore di lavoro, circa la sua reale presenza in Ufficio e percependo, di conseguenza, somme indebite per prestazioni lavorative non effettuate.

Il funzionario dovrà comparire nei prossimi mesi dinanzi al giudice il quale, in sede di udienza preliminare – una volta ascoltate anche le spiegazioni dell’indagato e gli argomenti proposti dal suo difensore – valuterà la fondatezza dell’imputazione e se il quadro probatorio sia tale da permettere di sostenere efficacemente l’accusa in giudizio.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Isernia, passaggio di consegne alla guida dell’Inner Wheel

I ringraziamenti alla presidente uscente Eleonora Olivieri Trabucco e gli auguri alla neo eletta al vertice per l’anno sociale 2022-2023 Franca Piersimoni Raddi ISERNIA. Come...