HomeNotizieCULTURA & SPETTACOLIDigitale e informazione pubblica nel libro di Di Costanzo e Bonaventura

Digitale e informazione pubblica nel libro di Di Costanzo e Bonaventura

Il volume sarà presentato all’Unimol di Campobasso, si iniziativa dell’assessore comunale alla Cultura Paola Felice


CAMPOBASSO. ‘Digitale, la nuova era della comunicazione e informazione pubblica’: questo il titolo del libro di Francesco Di Costanzo e Domenico Bonaventura.

Giovedì 26 maggio, alle ore 15.30, presso la Sala Fermi della Biblioteca dell’Università degli studi del Molise a Campobasso, Francesco Di Costanzo, presidente PA Social e Fondazione Italia Digitale, e Domenico Bonaventura, giornalista e Area Comunicazione Istituzionale Formez Pa Social, presenteranno il loro ultimo testo, edito da Giunti.

L’evento, nato da una precisa volontà dell’assessore alla Cultura del Comune di Campobasso, Paola Felice, di intraprendere e sviluppare un percorso sulla comunicazione istituzionale delle pubbliche amministrazioni insieme a tutti i soggetti professionali qualificati presenti sul nostro territorio, è stato organizzato dal Comune di Campobasso, dall’Associazione Alumni Unimol, dall’Ordine dei Giornalisti del Molise, da Pa Social e dalla libreria Giunti al Punto di Campobasso.

Oltre agli autori Di Costanzo e Bonaventura, animeranno il dibattito, moderato da Manuela Garofalo, giornalista, consulente di Comunicazione e docente Unimol, l’assessore alla Cultura del Comune di Campobasso, Paola Felice, il presidente dell’Associazione Alumni Unimol, Patrizia Santella, e il presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Molise, Vincenzo Cimino. 

“La presentazione del testo di Bonaventura e Di Costanzo – ha specificato l’assessore Felice – vuole essere a tutti gli effetti un momento di scambio formativo e informativo organizzato intorno a temi sempre più rilevanti per la definizione di un modello condiviso di comunicazione pubblica e istituzionale, soprattutto da parte degli enti. Il mio ringraziamento va a tutti coloro che avendo accolto l’invito a essere parte attiva nell’organizzazione di questo evento, lo renderanno non solo possibile con i loro interventi, ma lo arricchiranno con le loro riflessioni professionali. Sono certa – ha concluso l’assessore – che sulla specificità di queste tematiche legate al mondo della comunicazione e che hanno un riflesso tangibile su ciò che gli Enti devono trasmettere in modo trasparente e completo ai cittadini, potremo, tutti insieme, nel tempo, portare avanti un confronto costruttivo e continuo”.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Poste, un annullo filatelico per la ‘Ndocciata di Agnone

Il servizio temporaneo sarà attivato sabato AGNONE. Come annunciato nei giorni scorsi dal sindaco Daniele Saia, in occasione della ‘Ndocciata di Agnone in programma sabato...