HomeNotizieSPORTUn tuffo nel passato, la rievocazione storica del Motogiro d’Italia fa tappa...

Un tuffo nel passato, la rievocazione storica del Motogiro d’Italia fa tappa a Termoli

L’appuntamento è fissato per lunedì in piazza Sant’Antonio


TERMOLI. C’è anche Termoli tra le città protagoniste della rievocazione storica del Motogiro d’Italia. La 31esima edizione dell’evento partirà da Pescara e arriverà nella città costiera molisana alle ore 11 del 23 maggio, in piazza Sant’Antonio.

Attesa per l’evento organizzato dal Moto Club Terni Libero Liberati- Paolo Pileri e realizzato in collaborazione con la Federazione Motociclistica Italiana e Internazionale.

Il motogiro è considerato una delle maggiori gran fondo internazionali riservato alle moto d’epoca e da quattro anni anche alle auto, torna a svolgersi in questo periodo dopo che per due anni si è tenuto in autunno a causa delle restrizioni del Covid. Purtroppo, terminate queste sono intervenuti gli eventi bellici in Ucraina che hanno ristretto la partecipazione di molti stranieri. La Rievocazione Storica, infatti, si era ormai caratterizzata, da anni, per l’elevato numero di iscritti provenienti da Stati Uniti, Germania, Olanda, Gran Bretagna e America Latina che nella circostanza, in molti, non se la sono sentita di prendere parte alla manifestazione, rinunciando proprio in prossimità della partenza.

Un vero peccato ha dichiarato il presidente del sodalizio ternano “Massimo Mansueti” – “perché questa è un edizione veramente eccezionale che si svolge su un tracciato inedito lungo oltre 1600 Km diviso in sei tappe, durante le quali si arriverà in città di una bellezza unica al mondo e si attraverseranno paesaggi incomparabili che spaziano dalla penisola Garganica alla punta estrema dell’Italia a sud, per poi risalire lungo la costa Jonica, l’Appennino calabro-lucano e abruzzese e tornare nuovamente a Pescara”.

Oltre a Pescara sede di partenza e arrivo nei sei giorni la manifestazione sosterà a Vieste, Polignano a Mare, Monopoli, Santa Maria di Leuca, Matera e Campobasso. Per ogni singola tappa sono in programma soste, visite e ristori in numerosi centri dove le strutture locali, quali Pro Loco, Amministrazioni Pubbliche e Associazioni sportive e culturali del territorio, offriranno ai partecipanti il meglio di quanto questa terra offe, sia sotto l’aspetto enogastronomico che turistico-culturale.

La formula della gara è quella della regolarità con percorsi segnalati e intervallati da controlli orari e prove speciali cronometrate con tempo imposto. Cinque le categorie principali in cui saranno divisi i concorrenti, oltre alla tradizionale Rievocazione Storica che fa riferimento alle marche e alle cilindrate che hanno effettuato il Motogiro agonistico svoltosi dal 1953 al 1957, ci saranno: Vintage, Classic, Heritage e Motogiro.

IL PERCORSO DELLA PRIMA TAPPA Pescara – Termoli – Vieste

La prima tappa della trentunesima Rievocazione Storica del Motogiro d’italia e dell’Autogiro partirà lunedì 23 Maggio alle ore 9.00 da Pescara. Il palco partenza è situato in Piazza della Rinascita, da qui i partecipanti muoveranno in direzione Francavilla a Mare per poi giungere a Termoli dove a partire dalle ore 11.00 sono previsti i primi arrivi. La carovana sosterà in Piazza S. Antonio dove sarà allestito anche il primo punto ristoro organizzato dal Comune di Termoli tramite l’assessorato al Turismo e in collaborazione con l’Avis e l’Istituto Alberghiero. Ad accogliere i partecipanti sarà presente una delegazione del Comune di Termoli con l’assessore Michele Barile.

La sosta successiva sarà a Serracapriola dove è in programma la prima prova speciale di abilità che contribuirà a stilare la prima classifica di giornata. Il primo riordino che segnerà anche il raggiungimento di metà percorso è in programma alle ore 13.00 circa a San Paolo di Civitate dove il comune e il Moto Club daranno ospitalità ai partecipanti. La carovana ripartirà quindi verso Sannicandro Garganico, Torre Mileto dove a partire dalle ore 14.00 davanti l’hotel Gardenia, avverrà l’ultimo riordino con punto ristoro poi via verso Rodi Garganico, Peschici e infine il balzo finale in direzione Vieste dove l’arrivo dei primi concorrenti è in programma per le ore 15,45 in piazza Kennedy, qui si concluderà la prima frazione lunga 265 chilometri.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

È il basset hound Dundy il cane più bello del… Matese

Un bel cucciolone di due anni e mezzo, placido e tenace: ha vinto l’Esposizione canina internazionale che si è svolta ieri a Campitello battendo...