HomeNotizieCULTURA & SPETTACOLIIl 'viaggiatore con la cornamusa' apre il Matese Friend Festival

Il ‘viaggiatore con la cornamusa’ apre il Matese Friend Festival

Maurizio Serafini è il fondatore dello storico ‘Montelago Celtic Festival’. A Bojano presenterà il suo nuovo libro ‘Per fortuna ci siamo persi’. Poi suonerà con ‘The last of the Mohicans’.


Torna il Matese Friend Festival, spettacolare e multiforme momento di aggregazione che, tra musica, cultura e promozione del territorio, ha portato ai piedi del massiccio montuoso che separa il Molise dalla Campania tantissimi artisti di fama nazionale e internazionale.

Martedì sera, nell’Open space di contrada Veticara, a una svolta dalla Statale 17, dietro il Consorzio agrario, musica, gusto ed editoria offriranno un fresco antipasto d’estate. Protagonista di grande qualità il ‘mitico’ Maurizio Serafini, cantautore e apprezzato divulgatore sonoro della musica celtica, guida escursionistica e ambientale, nonché ideatore nelle Marche del Montelago Celtic Festival che è uno dei più importanti e rinomati festival di settore, non solo in Italia.

Serafini sarà doppiamente impegnato martedì, a partire dalle 19.30. Ad inizio serata presenterà la sua ultima avventura editoriale che è un compendio delle sue avventure vere e proprie nel mondo. Lui, camminatore indomito e per certi versi incosciente perché animato da una irrefrenabile voglia di imprevisto, alfiere di un mondo che ha ancora la forza di sfuggire alle cartine geografiche. ‘Per fortuna ci siamo persi’ è il suo delicato appello ad una vita diversa, che viaggia a caccia del  suo mistero che resta tuttavia inspiegabile. Edita da ‘Terre di mezzo’ l’opera di Serafini, che diversi anni fa pubblicò per la stessa casa la guida ‘Il Cammino Francescano della Marca’, ci conduce nel Borneo, nell’ex Birmania, in Turchia, nelle Isole Andamane, in Grecia, in Mauritania, nel Tibet e in tanti altri luoghi, e ovviamente nel suo amato Appennino. Fa un certo effetto vedere che l’autore, nelle sedici storie che rappresentano soltanto una parte della sua vita in cerca di avventure, inserisce anche il nostro bel Molise. Lo fa, perché la nostra terra, tra mille problemi e incompiute, offre al viaggiatore vero gli indirizzi che questi cerca ovvero la bassa ingerenza dell’uomo sul territorio e una grande, genuina ospitalità.

Serafini dialogherà con il giornalista Maurizio Cavaliere. La chiacchierata sarà intervallata dalle letture tratte dal libro, ad opera di Teresa Cappussi, Rita Gianfrancesco, Sabina Iadarola e Fabrizio Russo che sono parte del Gruppo teatro Accademia Musicale Il Pentagramma diretto da Eva Sabelli.

L’aperitivo con l’autore sarà accompagno da un altro tipo di viaggio: quello del gusto nei sapori del Matese. Dulcis in fundo i due concerti. Primi ad esibirsi le Destinazioni Armoniche (Ilyas Larey, Fabrizio Spina e Gloria Ranaudo). A chiudere, in crescendo, ancora Maurizio Serafini, che imbraccerà la cornamusa, e suonerà insieme con Roberto Napoletano (padrone di casa, come Fabrizio Russo) alla fisarmonica e Fabio Castrilli alla chitarra.

Tanto da sperimentare, insomma, seguendo un sentiero alternativo, come nelle abitudini del globetrotter Serafini, ma protetti dal Matese, dai suoi alberi, dai suoi sapori, dalla sua musica.  

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

È il basset hound Dundy il cane più bello del… Matese

Un bel cucciolone di due anni e mezzo, placido e tenace: ha vinto l’Esposizione canina internazionale che si è svolta ieri a Campitello battendo...