HomeNotizieCULTURA & SPETTACOLIIsernia, uno scrigno di inestimabile valore: i tesori di Palazzo de Lellis-Petrecca...

Isernia, uno scrigno di inestimabile valore: i tesori di Palazzo de Lellis-Petrecca incantano il pubblico

L’antica dimora ha aperto le porte ai visitatori che hanno potuto ammirare arredi, quadri, arazzi e dipinti della scuola napoletana di Capodimonte. I propietari: le presenze ci gratificano per gli sforzi sostenuti. LE FOTO ESCLUSIVE


ISERNIA. Visitatori incantati dalle meraviglie custodite all’interno di Palazzo de Lellis-Petrecca a Isernia. L’antico edificio ha aperto le porte al pubblico ieri, domenica 22 maggio, in occasione della Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane.

L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con l’Associazione nazionale Case della Memoria e Federmatrimoni ed Eventi Privati (Federmep).

La guida Carmen D’Antonino con alcuni visitatori

Uno scrigno pieno di tesori inestimabili che rendono unica la dimora sita nel centro storico del capoluogo pentro, in corso Marcelli. Una magione che al suo interno custodisce arredi, quadri, arazzi e dipinti della scuola napoletana di Capodimonte, immortalati nella splendida ed esclusiva fotogallery di Pino Manocchio, che vi proponiamo in basso.

Risalente alla metà del Settecento, l’edificio è un’opera di Carlo Vanvitelli e fu fatto costruire su ordine di Ferdinando II di Borbone.  Il palazzo, impiantato su una ‘domus’  romana, è appartenuto alla nobile famiglia de Lellis fino al 1860. Attualmente, è stato interamente riacquistato dalla famiglia Petrecca, che ha provveduto ad un magistrale restauro.

Un’opera di manutenzione dai costi notevoli e un atto di mecenatismo puro, che è stato tuttavia premiato dal successo riscontrato ieri in termini di pubblico e, soprattutto, di gradimento. Accompagnati da una guida d’eccezione, l’instancabile storica dell’arte Carmen D’Antonino, i presenti hanno potuto ammirare un luogo sconosciuto ai più, ma di una bellezza senza tempo.

A loro i proprietari hanno voluto rivolgere un sentito ringraziamento per la sensibilità mostrata, che li ripaga dei sacrifici compiuti e degli sforzi sostenuti.

GUARDA LA FOTOGALLERY

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

È il basset hound Dundy il cane più bello del… Matese

Un bel cucciolone di due anni e mezzo, placido e tenace: ha vinto l’Esposizione canina internazionale che si è svolta ieri a Campitello battendo...