HomeEVIDENZATrasporto sospeso in Molise per i dializzati affetti da Covid: scatta la...

Trasporto sospeso in Molise per i dializzati affetti da Covid: scatta la diffida

Lo ha annunciato il portavoce del M5S in Consiglio regionale Greco nei confronti dell’Asrem e del commissario Toma. Chiesta l’immediata riattivazione del servizio



CAMPOBASSO. “L’Azienda sanitaria regionale ha di fatto sospeso il servizio di trasporto dei dializzati affetti da Covid -19, costretti a recarsi al ‘Cardarelli’ di Campobasso per ricevere le cure salvavita. L’ospedale del capoluogo è, infatti, l’unico presidio in regione titolato a trattare i casi in questione”.

Ad accendere i riflettori sulla problematica con scui i pazienti stanno facendo i conti è il portavoce in Consiglio regionale del Movimento 5 Stelle Andrea Greco, che annuncia una diffida nei confronti dell’Asrem e della struttura commissariale.

“Unn dializzato residente nei centri periferici, nel caso in cui risulti anche positivo al Covid – 19 – spiega Greco – può sottoporsi a dialisi solo nell’hub regionale. Si tratta di pazienti spesso anziani, non autosufficienti con fragilità marcate e, per questo, non in grado di raggiungere autonomamente il centro dialisi del capoluogo.
Fino a poche settimane fa, il trasporto di questi pazienti era garantito tramite una convenzione tra Asrem e Croce Rossa. Accordo, però, che è scaduto il 31 marzo scorso. Nello stesso documento si prospettava una possibile proroga del servizio collegandolo al perdurare dello stato di emergenza. Ma col cessare di questa condizione, non sono stati predisposti i doverosi correttivi. Di fatto, dunque, l’Asrem sta lasciando a piedi i dializzati dell’intera regione colpiti da Covid, facendo venire meno i Livelli essenziali di assistenza.
Questa è chiaramente una circostanza inaccettabile, a maggior ragione se si considera che gli emodializzati vengono sottoposti a cicli di cura settimanali. Cure che, lo ribadiamo, rappresentano l’unica terapia salvavita. Ancora una volta, i vertici della sanità molisana dimenticano le categorie più deboli e indifese della popolazione.
Abbiamo allora deciso di diffidare l’Asrem e il commissario alla Sanità Donato Toma. Al direttore generale Oreste Florenzano chiediamo, semplicemente, l’immediata riattivazione del servizio. Non siamo disposti ad accettare neanche un giorno di ulteriore ritardo”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Castello di Gambatesa

Luoghi di cultura, nuovi orari di apertura del Museo Sannitico e...

Lo comunica la Direzione Regionale CAMPOBASSO. Con l’entrata in servizio di nuovi operatori alla fruizione e vigilanza reclutati tramite i Centri per l’impiego su concorso...