HomeNotizieCULTURA & SPETTACOLIUn'officina sociale per la riscoperta del patrimonio identitario territoriale: il progetto

Un’officina sociale per la riscoperta del patrimonio identitario territoriale: il progetto

Promosso dal Comune di Guardiaregia sarà presentato presso la sede operativa del Gal Molise Verso il 2000 a Campobasso


GUARDIAREGIA. Sarà la sala conferenze della sede operativa del Gal Molise Verso il 2000 a ospitare venerdì 10 giugno, alle ore 11 la conferenza stampa di presentazione del progetto ‘In Touto – pratiche di socializzazione dei patrimoni sanniti’, finanziato nell’ambito del Bando ‘Officine sociali per la valorizzazione del patrimonio identitario territoriale’ afferente al Feasr “Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l’Europa investe nelle zone rurali”.

Il progetto è promosso dal Comune di Guardiaregia, in partenariato con i Comuni di Campochiaro e Colle d’Anchise e con l’Associazione Arteteca Molise APS, l’Azienda Agricola De Francesco Pietro e l’Azienda Artigianale L’Alveare di Maurizio Braccio. Touto è il termine osco con cui gli antichi sanniti identificavano il proprio insieme politico e comunitario a base territoriale, internamente coeso grazie ad una forte solidarietà e memoria comune. Elementi che sono oggi più che mai necessari anche per un rilancio delle aree interne. Su tale scorta, il progetto punta a valorizzare nella sua totalità, giocando con l’espressione latina in toto, il composito patrimonio identitario del comprensorio che include i comuni coinvolti e le relative comunità.

Il progetto prevede infatti la costituzione e l’animazione di un’officina sociale avente come punto focale gli spazi della sala polifunzionale di piazza Toronto in Guardiaregia. L’officina sociale ospitata nel suddetto bene sarà intesa come luogo d’elezione per la riscoperta del più ampio patrimonio identitario territoriale, comprendente anche le realtà dei Comuni di Campochiaro e di Colle d’Anchise, attraverso modalità innovative di promozione e fruizione dello stesso. L’innovazione consisterà in tre eventi integrati, inediti e itineranti sui tre comuni – torneo di scacchi sanniti, archeocene pentre e passeggiate consapevoli sulle piste erbose, abbinate a laboratori presso le aziende partner – progettati e restituiti in ‘officina’, ed anzitutto ‘socializzati’ sui tre territori. Difatti saranno coinvolti attivamente i partner progettuali, le comunità locali e i potenziali visitatori/turisti nelle pratiche di diffusione della conoscenza legata alle antiche tradizioni locali.

Alla Conferenza Stampa di presentazione del progetto interverranno Adolfo Colagiovanni (responsabile Tecnico GAL Molise Verso il 2000), Fabio Iuliano (sindaco del Comune di Guardiaregia),  Simona Valente (sindaco del Comune di Campochiaro), Carletto Di Paola (sindaco del Comune di Colle d’Anchise) e Luca Borriello (Arteteca Molise Aps). Modera Simone Ottaiano (Ufficio Stampa Sema).

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Natale in Vaticano, dal Molise una campana e la musica degli...

Si è svolta ieri, alla presenza di Papa Francesco, la cerimonia di inaugurazione dell'albero e del presepe in piazza San Pietro SCAPOLI/AGNONE. Il Molise protagonista...