HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Parcheggi a pagamento a Campobasso, la sosta ora si salda anche con...

Parcheggi a pagamento a Campobasso, la sosta ora si salda anche con l’app ‘Telepass’

Il servizio, direttamente sullo smarthpone, consentirà di calcolare l’importo dovuto sulla base dei minuti effettivi di sosta


CAMPOBASSO. Parcheggi a pagamento, il pedaggio della sosta sulle strisce blu a Campobasso ora si paga anche con l’app ‘Telepass’, senza costi aggiuntivi sulla tariffa oraria.

Un servizio attivato anche in città, da una collaborazione con SEA Servizi e Ambiente S.P.A, la società che gestisce il servizio di sosta, che prevede la possibilità di pagare il ticket con lo smartphone, anche senza avere il Telepass in auto, pagando per i soli minuti di sosta effettivi, sulla base delle tariffe indicate dal Comune.

Grazie alla piattaforma non è più necessario cercare parcometri, ricorrere a carte di credito, ricariche o monetine ma basta scaricare l’app Telepass o Telepass Pay X, confermare la propria posizione e impostare la durata della sosta. Al resto ci pensa l’app che avvisa l’utente quando la sosta sta per scadere e calcola direttamente l’importo complessivo che sarà successivamente addebitato. Inoltre, è possibile modificare il termine della sosta, anticipandolo o posticipandolo, anche a distanza in modo da pagare l’effettiva durata della sosta ed evitare le multe.

La regolarità del pagamento della sosta con Telepass è verificata dagli ausiliari del traffico tramite consultazione di un palmare, inserendo la targa del veicolo in sosta. Per poter ulteriormente segnalare agli ausiliari il metodo di pagamento (facoltativo nel comune di Campobasso), è necessario esporre il tagliando Telepass disponibile sul sito telepass.com o nell’app.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Carnevale Europeo delle Maschere Zoomorfe: parte il conto alla rovescia per...

All’ex Gil di Campobasso, l’Aps Artemide illustrerà il programma della manifestazione che ha come partners le associazioni ‘Il Diavolo’ di Tufara e ‘L'uomo cervo’...