HomeNotizieCRONACAOmicidio De Cesare, ascoltati gli studenti cinesi. Attesa per la decisione del...

Omicidio De Cesare, ascoltati gli studenti cinesi. Attesa per la decisione del Riesame

Di scena ieri il terzo incidente probatorio nell’ambito del procedimento: raccolta la testimonianza dei vicini di casa della vittima e del suo ex fidanzato accusato del delitto. I giudici si sono riservati di decidere sull’istanza presentata dal legale di Pietro Ialongo contro le misure restrittive


FROSINONE. Di scena, nel pomeriggio di ieri, il terzo incidente probatorio nell’ambito del procedimento nei confronti del 38enne di Cerro al Volturno, Pietro Ialongo, accusato dell’omicidio volontario della ex fidanzata Romina De Cesare, avvenuto nella loro casa di Frosinone nella notte tra il 2 e il 3 maggio scorsi.

In aula sono stati ascoltati, per oltre un’ora, i vicini di casa (una coppia di cinesi e un’amica connazionale che era passata per una visita) che hanno riferito di aver sentito delle urla femminili ma di non aver dato peso alla cosa in quanto residenti in una zona molto trafficata, poi avrebbero percepito passi per le scale e nel pianerottolo dello stabile, senza però rendersi conto della tragedia che si stava consumando proprio nella palazzina.

Le testimonianze sono state raccolte, con l’assistenza di un interprete, al fine di capire se negli attimi prima del delitto, ossia mentre Ialongo – secondo la confessione dello stesso – cercava prima di strangolare e poi accoltellava la sua ex compagna, fosse possibile captare qualcosa.

Intanto, l’avvocato Vincenzo Mercolino, che assiste il 38enne, ha presentato ricorso al tribunale del Riesame contro le misure restrittive adottate. E ieri il collegio si è riservato di decidere.

La famiglia di Romina, che questo mese avrebbe compiuto 36 anni, è invece rappresentata dall’avvocato Danilo Leva.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

‘Scatto il Molise’, arriva il laboratorio di tecniche per ‘narratori fotografici’

Organizzato dall'Azienda autonoma di soggiorno e turismo in collaborazione con l'Odg Molise, l'AltaMarea festival e l'Unimol. Iscrizioni entro il 29 febbraio CAMPOBASSO. L’Azienda Autonoma di...

Musica, a Isernia i 24 Grana