HomeNotizieCRONACAAllarme brucellosi, abbattuti i capi infetti. Il sindaco revoca il sequestro di...

Allarme brucellosi, abbattuti i capi infetti. Il sindaco revoca il sequestro di un allevamento

Il provvedimento era stato firmato da Roberto Gravina, su richiesta dell’Asrem, per evitare la diffusione del focolaio di tubercolosi bovina


I contagi accertati dal Servizio veterinario dell’Asrem. Azienda sanitaria isolata per evitare il diffondersi della malattia

CAMPOBASSO. Brucellosi dei bovini, il sindaco di Campobasso Roberto Gravina, con una propria ordinanza, ha revocato il sequestro dell’allevamento di una società agricola del capoluogo, che era stato disposto il 22 aprile scorso, su richiesta dell’Asrem, dopo che era stata accertata la presenza di capi bovini infetti.

L’azienda zootecnica in queste settimane è stata tenuta a rispettare una serie di prescrizioni molto rigide, finalizzate a evitare la diffusione del focolaio di tubercolosi bovina.

Il dipartimento di ‘Sanità animale’ dell’Asrem ha quindi comunicato al Comune l’abbattimento della quasi totalità dei capi presenti nell’allevamento, con conseguente venir meno delle cause che avevano ispirato l’ordinanza di sequestro dell’allevamento. Che è stata quindi revocata.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

GambaMusicFest, la super banda e le ‘maitunate’ estive entusiasmano la piazza

Grande serata ieri a Gambatesa per una iniziativa nuova. Si sono riuniti tantissimi musicisti originari del posto. Felice il sindaco Carmelina Genovese. Il Presidente...