HomeNotizieCRONACACocaina e crack dal Pontino a Isernia: parte il processo per 13...

Cocaina e crack dal Pontino a Isernia: parte il processo per 13 spacciatori

Rinviati a giudizio nell’ambito dell’inchiesta della Guardia di Finanza ‘Traqueteros’


ISERNIA. Rifornivano, per conto della camorra, di cocaina e crack anche le piazze dello spaccio di Isernia. Arrestati nel settembre dello scorso anno, sono stati rinviati a giudizio i 13 spacciatori finiti al centro dell’inchiesta ‘Traqueteros’ della Guardia di Finanza di Latina.

Il magistrato titolare delle indagini, il sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia di Roma Corrado Fasanella, ha chiesto ed ottenuto il rinvio a giudizio per gli indagati nei cui confronti vengono evidenziati ben 43 capi d’imputazione relativi ad altrettanti episodi di trasporto e spaccio.

Come riporta ‘La voce di Mantova’, tre indagati, tutti originari di Napoli, verranno giudicati con rito abbreviato in programma il 30 settembre prossimo, mentre gli altri 10 affronteranno il processo con rito ordinario innanzi davanti al Tribunale di Cassino in composizione collegiale. Secondo gli inquirenti i componenti di quest’organizzazione avrebbero gestito, indirettamente per conto della camorra, il trasporto e lo spaccio di sostanze stupefacenti non solo nel sud pontino ma anche nel casertano – da cui partiva la droga per il sud pontino due tre volte la settimana – a Mantova, Teramo, Isernia, Roma e Napoli.

Nello specifico sei persone erano finite in carcere, quattro agli arresti domiciliari.  L’attività delle Fiamme Gialle arricchì il proprio quadro probatorio con il sequestro di 877 grammi di cocaina, di 145 di crack, di quattro chili e duecento grammi di hashish e di una pistola calibro 7,65 che, secondo gli inquirenti, sarebbe servita per intimidire i clienti morosi.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

‘L’Ucraina e la Russia. L’arte per la pace’: la mostra che...

Sarà inaugurata venerdì 9 dicembre a Campomarino, a Palazzo Norante CAMPOMARINO. ‘L'Ucraina e la Russia. L'arte per la pace", è questo il titolo della mostra...