HomeNotizieCRONACARischio elettrico nei cantieri edili: al via la formazione targata CM Protos...

Rischio elettrico nei cantieri edili: al via la formazione targata CM Protos e Ispettorato del lavoro Campobasso-Isernia

Organizzati una serie di incontri rivolti agli operatori del settore per la riduzione dei rischi e la diffusione della cultura della prevenzione


ISERNIA. CM Protos e Ispettorato del Lavoro di Campobasso-Isernia in campo per la prevenzione all’interno dei cantieri edili, in particolare dal rischio elettrico.

Al via a partire da lunedì prossimo, 20 giugno, una serie di incontri tecnici, dedicati agli addetti ai lavori, con il fine di coinvolgere l’utenza alla cultura della prevenzione e collaborazione, essenziali per la sicurezza. In questo contesto innovativo l’Ispettorato del Lavoro rappresentato dal direttore regionale, dottor Gaetano Fasulo inizia un percorso di sensibilizzazione e formazione. Primo appuntamento, come detto, il 20 giugno prossimo alle ore 16, presso la sede dell’Ente di formazione in via Sant’Ippolito 9/0 ad Isernia.

Il tutto nasce dalla considerazione del fatto che gli impianti e le apparecchiature elettriche presenti nei cantieri edili sono spesso sottoposti a sollecitazioni climatiche e meccaniche che ne possono compromettere l’integrità. Pertanto, in ambienti di questo tipo, i rischi di natura elettrica possono essere non trascurabili e comportare infortuni anche gravi. Sono dunque necessarie idonee misure di sicurezza e di prevenzione.

È importante sapere che in tali contesti decorrono automaticamente gli obblighi previsti dal decreto legislativo 81/2008 e successive modifiche e integrazioni, dato che la normativa prevede che nessun macchinario elettrico deve essere gestito da lavoratori privi di un’adeguata formazione e spetta al datore di assicurare tale formazione ai propri dipendenti. Se non si ottempera a tali prescrizioni sono previste sanzioni.

Il Molise, del resto, ha visto un’impennata del numero degli incidenti sul lavoro nei primi 4 mesi dell’anno, tra gennaio e aprile, pari a qualcosa come + 57 per cento rispetto allo stesso periodo del 2021. I dati, forniti pochi giorni fa dall’Inail Molise, fanno registrare un incremento ancora più evidente se ci si concentra solo sul settore dell’edilizia, con gli incidenti più che raddoppiati: 42 nei primi 4 mesi dell’anno contro i 18 dello stesso periodo del 2021.

La prevenzione degli infortuni, dunque, passa più che mai per attività di formazione e consulenza.  Si tratta di un universo complesso ma importante che l’Ispettorato del lavoro intende affrontare per consentire alle aziende di conoscere al meglio la materia e metterne in pratica i precetti. Al summit formativo di lunedì prossimo interverranno il direttore dell’Ispettorato di Campobasso-Isernia, dottor Gaetano Fasulo, e il direttore della CM Protos, dottor  Mario Lombardi.


Più letti

Venafro, tutto pronto per la settima edizione di ‘Femminile Plurale’

Appuntamento giovedì 7 marzo presso la Palazzina Liberty VENAFRO. Venus Verticordia ha il piacere e l'onore di presentare la settima edizione di Femminile Plurale, la...
spot_img
spot_img
spot_img