HomeNotizieCRONACAIsernia, furto al bar della Stazione: acciuffato il ladro

Isernia, furto al bar della Stazione: acciuffato il ladro

L’indagine lampo dei carabinieri ha consentito di individuare e denunciare il giovane pakistano che ha messo a segno il colpo


ISERNIA. Ha un volto e un nome l’autore del furto messo a segno qualche notte fa al bar della Stazione di Isernia. Nel sono convinti i carabinieri del Nor di Isernia che hanno rintracciato e denunciato un giovane pakistano.

Intorno alle 5 del mattino, i militari sono intervenuti a seguito della richiesta di aiuto da parte dei titolari.

Hanno scoperto che il malvivente, dopo aver infranto il vetro di una porta, si è introdotto nel bar rubando denaro, tabacchi e biglietti della lotteria istantanea, per un danno complessivo di 6mila euro circa.

Le immediate indagini avviate dal personale dell’Arma hanno consentito di estrarre diverse immagini dell’autore del delitto, così da poter avviare con tempestività le ricerche.

I rilievi eseguiti, inoltre, hanno consentito di individuare la presenza di tracce di sangue sui vetri infranti e su altre parti della porta, segno evidente che il ladro poteva essersi ferito durante le fasi concitate del furto.

Gli elementi raccolti, ma soprattutto l’occhio attento e vigile del personale della Sezione Radiomobile di Isernia, hanno consentito di individuare e bloccare, dopo qualche ora, il presunto autore del furto, un cittadino di origine straniere, che percorreva le vie del centro.

I militari, infatti, lo hanno riconosciuto, oltre che per le fattezze fisiche, anche per l’abbigliamento e gli altri oggetti di vestiario indossati, identici a quelli dell’autore del furto. Per di più, all’atto del controllo, il soggetto presentava numerosi graffi e tagli su varie parti del corpo, lesioni che poteva essersi procurato per introdursi nel locale durante il reato.

Condotto presso gli Uffici della Compagnia Carabinieri di Isernia, dopo le formalità di rito, il giovane è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica per furto aggravato.

Inoltre nei suoi confronti è stato proposto il rimpatrio con foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno dal Comune di Isernia. Provvedimento irrogato dalla competente Autorità. Il procedimento è nella fase delle indagini preliminari durante le quali l’indagato potrà far valer le proprie difese alla stregua del codice di procedura penale.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Libri, ‘A pensarci bene’: Francesca Capozza presenta le sue strategie di...

Appuntamento a Pesche, nell'ambito delle iniziative programmate dal Comune per l'estate in paese PESCHE. 'A pensarci bene...Strategie di felicità': prima presentazione a Pesche per il...