HomeNotizieCRONACATrovato morto in casa dopo una lite al bar: per il medico...

Trovato morto in casa dopo una lite al bar: per il medico legale è edema polmonare. Chiesta l’archiviazione

Un caso che aveva sconvolto la comunità di Toro. Dopo il decesso era stato aperto un fascicolo d’indagine, per omicidio preterintenzionale


CAMPOBASSO. Trovato morto in casa dopo una lite al bar, la Procura di Campobasso ha chiesto l’archiviazione nell’indagine aperta dopo il decesso di Mario Miozzi, 65 anni di Toro. Indagine, condotta dai carabinieri, che ha portato a indagare, per omicidio preterintenzionale, un uomo di 41 anni di Campobasso.

Una morte inspiegabile, per i parenti dell’uomo, sconvolti dall’episodio accaduto il 13 ottobre scorso e che ora potrebbero impugnare la decisione. Familiari che hanno sempre chiesto di far luce sull’accaduto: la lite al bar, l’uomo che cade a terra e che poi, a distanza di qualche ora, viene ritrovato senza vita in casa sua.

Dalla perizia depositata però dal medico legale Mario Miozzi sarebbe morto per un edema polmonare e non per i colpi che avrebbe ricevuto, non così gravi da poter causare il malore che ha determinato il decesso.

Da qui la richiesta di archiviazione depositata dalla Procura di Campobasso. Attesa la decisione del Gip. Una vicenda che aveva sconvolto la comunità del paese, con tanti conoscenti che si erano chiesti se l’uomo, magari soccorso dopo il malore, avrebbe potuto salvarsi.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

San Massimo, un’estate per provare a uscire dal letargo

Da domani al 30 agosto il Comune ha organizzato in paese e a Campitello Matese una serie di eventi per attirare i turisti. L'idea...