HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Scuole sicure, a Campobasso un ‘polo polmone’. La soluzione del Comune per...

Scuole sicure, a Campobasso un ‘polo polmone’. La soluzione del Comune per gli istituti da abbattere

L’annuncio nella seduta monotematica di oggi del Consiglio comunale. A Palazzo San Giorgio dirigenti scolastici e rappresentanti dei Comitati dei genitori


CAMPOBASSO. Sicurezza scolastica, il Comune di Campobasso pensa alla realizzazione di un ‘Polo polmone’ per ospitare le classi delle scuole che dovranno essere abbattute e ricostruite.

Lo ha detto l’architetto Giuseppe Giarrusso, dirigente di Palazzo San Giorgio, responsabile dei progetti per la messa in sicurezza del patrimonio scolastico cittadino, nella seduta monotematica di oggi del Consiglio comunale. A Palazzo San Giorgio, oltre ai consiglieri, i dirigenti scolastici e i rappresentanti dei comitati dei genitori.

Le scuole andranno giù tutte contemporaneamente – ha chiarito Giarrusso – abbiamo già uno studio di fattibilità per allocare un certo numero di aule in questo polo, le stesse che ci serviranno: 25 aule delle materne, 17 delle primarie, 9 delle medie”.

Per evitare disagi agli studenti e al personale scolastico i lavori inizieranno al termine dell’anno scolastico 2022/23, fatta eccezione per il Cpia, che dovrà essere trasferito prima dell’inizio del nuovo anno, “con una soluzione condivisa con dirigenza e docenti”, come ha chiarito Giarrusso.

Le opere saranno realizzate con i Fondi concessi dalla Regione, i famosi 11 milioni di euro di finanziamenti Fsc per la messa in sicurezza delle scuole materne, elementari e medie della città. A cui si aggiungono i finanziamenti del Pnrr destinato alla scuola Montini, anche per la realizzazione di palestra e auditorium.

I progetti, tuttavia non potranno essere appaltati, ha chiarito sempre Giarrusso, per la necessità di adeguare i prezzi all’aumento dei costi conseguenza della guerra russo-ucraina, si stima un incremento di circa il 20%, con la necessità di aspettare il nuovo prezziario regionale, “per non correre il rischio di vedere le gare d’appalto deserte”.

Carmen Sepede

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

GambaMusicFest, la super banda e le ‘maitunate’ estive entusiasmano la piazza

Grande serata ieri a Gambatesa per una iniziativa nuova. Si sono riuniti tantissimi musicisti originari del posto. Felice il sindaco Carmelina Genovese. Il Presidente...