HomeNotizieCULTURA & SPETTACOLIMontagano omaggia Janigro, al via un grande Festival di musica

Montagano omaggia Janigro, al via un grande Festival di musica

Il sindaco Tullo presenta il programma che coinvolge tanti luoghi di cultura e storia della regione. Domani sera il concerto inaugurale al teatro Savoia.


E’ felice il sindaco di Montagano, Giuseppe Tullo, nel presentare il Festival Musicale dedicato ad Antonio Janigro. Domani al teatro Savoia di Campobasso è in programma il primo concerto della serie.

“Il Festival Janigro – spiega Tullo – nasce per ricondurre l’eredità artistica e spirituale di un grande musicista verso i luoghi di origine della sua famiglia. Antonio Janigro è il violoncello nel mondo. Il Molise e Montagano le sue radici. Tuttavia, essendo nato a Milano ed avendo fondato l’ensemble cameristico dei Solisti di Zagabria – tuttora esistente e di grande rilievo internazionale – pochissimi ricordano oggi che Antonio proveniva da una famiglia radicata a Montagano fin dalla fine del XV secolo. Il padre Nicola, nato appunto a Montagano nel 1887 e morto a Tunisi nel 1939, aveva sviluppato un talento musicale che lo portò a trasferirsi dal Molise a Milano, come pianista alla Scala.
Antonio stesso trascorreva in gioventù lunghi periodi estivi nel palazzo degli Janigro a Montagano.

“Al centro del progetto sta il potere della musica, che, come in passato portò la famiglia Janigro nel mondo, oggi può portare il mondo a Montagano e nel Molise, innescando processi di rivitalizzazione del patrimonio culturale. Luoghi di grande fascino, ma sconosciuti al grande pubblico, saranno al centro di un’attenzione estesa e diversificata, sia in presenza che in rete” conclude Tullo.

Innanzitutto c’è il sito di Faifoli, di origine pre-romana, sulle rotte della transumanza, la chiesa abbaziale di Santa Maria, che conserva un pregevole portale gotico, sarà sede di molti dei concerti in programma. Questa chiesa apparteneva alla famiglia Janigro fino al 1997, ed è verosimile che, durante i suoi soggiorni montaganesi negli anni ’30 del Novecento, il giovane Janigro abbia suonato anche qui.
Poi il borgo medievale e il corso di Montagano saranno ospitati molti dei partecipanti, ed avranno luogo gli eventi del 1 e del 2 luglio.
Mel teatro romano di Sepino si svolgerà il primo concerto della nuova vita di questo sito come Parco archeologico autonomo.

Questo il programma del Festival.


(I concerti iniziano alle 20:30, ad eccezione del concerto nel teatro romano di Sepino che inizierà alle 21.00)

Oggi, domenica 26 giugno:
inizio Masterclass a Montagano e Faifoli – prove del concerto inaugurale a Montagano e al Teatro Savoia

27 giugno:
Masterclass. Concerto inaugurale al Teatro Savoia

28 giugno:
Masterclass. Concerto di Takashi Sato nell’Abbazia di S. Maria di Faifoli

29 giugno:
Masterclass – Concerto del Duo Janigro e Alessandro Deljavan nell’Abbazia di S. Maria di Faifoli

30 giugno:
Teatro Romano di Saepinum: Concerto del “Festival Janigro Cello Ensemble”, composto da 8 violoncelli, che vedrà̀anche la partecipazione di tre allievi selezionati dalle Masterclass, oltre ai violoncellisti Bonomini, Cicchese, Meneses, Testa e Tavares.

1° luglio:
Première nel borgo antico di Montagano del brano composto da Gustavo Tavares per l’iniziativa, eseguito da ensemble di violoncelli, con interazione ambientale creata dal suono delle campane della chiesa madre del paese.2 luglio:
Montagano, Belvedere di via Roma: Concerto finale dei migliori allievi delle Masterclass del Festival, accompagnati dall’orchestra molisana Kalos Ensemble.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Jova Beach party più forte del maltempo: supershow con Morandi e...

Grande spettacolo a Vasto: nel pomeriggio vento e pioggia fanno slittare di qualche ora il concerto, ma l’attesa è stata ripagata VASTO. Il maltempo lo...