HomeNotizieCULTURA & SPETTACOLICinemadamare, vince il film “The Last Breath” della regista Mica Tyler

Cinemadamare, vince il film “The Last Breath” della regista Mica Tyler

Successo per Campus internazionale del cinema, di scena a Sepino e che poi sarà in viaggio per tutta Italia


SEPINO. Vince il film “The Last Breath” della regista Mica Tyler dell’Uurguay, la terza weekly competition di Cinemadamare, il più lungo Campus internazionale del cinema, e che poi sarà in viaggio per tutta Italia, fino a metà settembre. Il filmmaker italiani e stranieri, che hanno scelto il miglior film tra quelli girati dal 26 Giugno fino ad oggi nella città di Sepino, hanno realizzato 12 cortometraggi, con cui hanno interpretato tanti angoli e tante vie insoliti del borgo molisano che solitamente sfuggono all’attenzione anche dei residenti.

I premi assegnati dallo staff ai giovani filmmaker sono invece quelli tecnici e artistici: il film “Grimoald I” di Charles Leggett, USA si aggiudica il premio per il miglior attore con la performance proprio dello stesso Charles Leggett. Invece il premio per la best Cinematography va a Mica Tyler, Uruguay per il film “A Piedi Nudi”. Il film “The Last Breath” della stessa Mica Tyler si aggiudica la miglior colonna sonora grazie alla prestazione di Camille Michel, Francia. Il film di Eden Rize, Isreale, intitolato “Self Pity Memoir” si aggiudica infine la miglior sceneggiatura

Alla presenza dei filmmaker italiani e stranieri si è consumata la terza serata di attività della Carovana del Campus Itinerante che ha scelto la città di Sepino, riconosciuto come uno dei borghi più belli d’Italia e del Molise, come terza tappa del tour 2022. In questa straordinaria Weekly Competition, per il pubblico è stato semplice notare come il periodo di produzione nel borgo molisano sia stato particolarmente intenso con un risultato finale del tutto eccezionale. Oltre ai film sono state proiettate anche le clip realizzate dallo Staff di Cinemadamare, che hanno posto l’attenzione sulla bellezza naturale di Sepino, dalle sue strade di borgo fino alla Cascata della Castagna, dal parco archeologico, con il suo meraviglioso teatro romano, fino alla natura che circonda tutta la città.

Il risultato di questa settimana di lavoro è stato in totale armonia con l’importanza dei luoghi offerti ai giovani cineasti. La città si è tramutata in un set a cielo aperto, è stata esplorata, scoperta e raccontata nei modi più variegati dai partecipanti alla Kermesse.

I filmmaker hanno tutti dichiarato di essere stati affascinati e colpiti immediatamente da Sepino, grazie alla sua profonda particolarità storica, alla sua natura e al rapporto simbiotico tra la città e i suoi abitanti. Questi luoghi sono stati usati come location dei film in concorso per la terza Weekly Competition di quest’anno.

Parole di soddisfazione per l’ottimo risultato della settimana di produzione anche da parte del direttore di Cinemadamare Franco Rina, che ha seguito la manifestazione passo passo, che dichiara che: “Sepino rappresenta la tipica città dove Cinemadamare ha da sempre ottenuto un successo incredibile e questa settimana ne è stata la conferma. Anche durante la gara di questa sera, come in quelle precedenti, i nostri Cidiemmini hanno attuato un’evoluzione evidente del proprio lavoro e sono estremamente soddisfatto di ciò che ho visto. Sono sicuro che il calore familiare della città sia stato di fondamentale importanza nel raggiungimento di cortometraggi di tale livello e sono profondamente grato alla città per l’aiuto che ci ha fornito”.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

‘Natale in città’, acceso l’albero. Nel Presepe i simboli della pace

Tutti gli appuntamenti del cartellone delle iniziative organizzato dall’Amministrazione comunale di Campobasso CAMPOBASSO. ‘Natale in città’, acceso l’albero di Natale allestito in piazza Vittorio Emanuele,...