HomeOcchi PuntatiCovid, aumentano le reinfezioni e tornano a crescere i casi di polmonite

Covid, aumentano le reinfezioni e tornano a crescere i casi di polmonite

I dati del report dell’Iss. L’allarme del presidente nazionale del Servizio Sanitario di Urgenza 118, Mario Balzanelli: “Ricominciamo a vedere cose che non vedevamo più”


ROMA. Sembrava archiviato, invece il Covid torna a preoccupare a causa della diffusione della sottovariante Omicron BA.5. Stando al consueto report settimanale (aggiornato al 28 giugno) dell’Istituto Superiore di Sanità, i casi di reinfezione da virus SarsCoV2 sono cresciuti in Italia del 9,5% nell’ultima settimana, rispetto a quella precedente, quando l’aumento rilevato era stato dell’8,4%.

“Negli ultimi setti giorni – indica l’Iss – sono stati segnalati in Italia 583.029 nuovi casi, a fronte dei 381.250 della settimana precedente, circa 200mila in più. In aumento anche i decessi: questa settimana sono morte 213 persone, nella settimana precedente i morti erano stati 174”.

Un altro fattore che preoccupa è la ripresa dei casi di polmonite legati al Covid che richiedono la ventilazione assistita. A causarli è proprio Omicron, come spiega il presidente nazionale del Servizio Sanitario di Urgenza 118, Mario Balzanelli. “Ricominciamo a vedere cose che non vedevamo più, – afferma – le precedenti versioni di Omicron risparmiavano le vie aeree inferiori mentre ora la Omicron BA.5 riesce a raggiungere gli alveoli polmonari”.

A proposito del rischio di reinfezione, analizzato a partire dal 6 dicembre 2021 (data a cui si associa l’inizio della circolazione di Omicron), il report – si legge su TgCom24 – evidenzia un aumento del rischio “nei soggetti con prima diagnosi di Covid-19 notificata da oltre 210 giorni, rispetto a chi ha avuto la prima diagnosi fra i 90 e i 210 giorni precedenti”. Inoltre, il rischio è maggiore nei “soggetti non vaccinati o vaccinati con almeno una dose da oltre 120 giorni, rispetto ai vaccinati con almeno una dose entro i 120 giorni; nelle femmine rispetto ai maschi; nelle fasce di età più giovani (dai 12 ai 49 anni), rispetto alle persone con prima diagnosi in età compresa fra i 50-59 anni; negli operatori sanitari rispetto al resto della popolazione”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Carpinone celebra San Rocco: tornano i giochi popolari e la gara...

Appuntamento domenica 14 e lunedì 16 agosto per una due giorni di divertimento e spettacolo CARPINONE. Tornano i giochi popolari in piazza a Carpinone. Dopo...