HomeNotizieSPORTKing of Mater, vince Top Bollicine al termine della finale contro Gran...

King of Mater, vince Top Bollicine al termine della finale contro Gran Bazar

Terza Paris San Taniello. Qualità e numeri di grandissimo livello hanno regalato agli spettatori presenti tanto spettacolo


CAMPOBASSO. È Top Bollicine ad aggiudicarsi l’edizione 2022 del King of Mater, al termine di una finale bellissima e dalle mille emozioni contro Gran Bazar. Una finale che, per gli uomini scesi in campo, ha avuto ben poco a che vedere con una partita da torneo estivo. Qualità e numeri di grandissimo livello hanno regalato agli spettatori presenti tanto spettacolo. La formazione di Zullo ha la meglio 8-6 ma i ragazzi di Paolo Pizzuto escono a testa altissima dopo aver messo in difficoltà gli avversari. A completare il podio è Paris San Taniello che batte 8-6 Subito Casa guidata da un super Picozzi.

Serata magica – In un Pala Mater che trabocca di entusiasmo e passione, gli ultimi atti del torneo organizzato da Umberto Caruso, Frank Pescolla e Luca Oriente hanno rappresentato uno spot per il calcio a 5. Le due sfide sono state seguitissime con la gara per il primo e secondo posto che ha visto il tutto esaurito. La piccola ‘Bombonera’ di via Svevo non aveva un solo posto libero segno questo che la manifestazione è riuscita sotto tutti i punti di vista (condita dalla presenza di ben venti formazioni al via. Un colpo d’occhio da livello professionistico e un’organizzazione minuziosa hanno regalato una serata che in tanti difficilmente dimenticheranno. Sono così terminate due settimane di emozioni, gol, spettacolo e divertimento. La manifestazione va in archivio con il segno più e la consapevolezza di essere punto di riferimento non solo per il quartiere Vazzieri ma per tutti gli appassionati di questo bellissimo sport.

Organizzatori soddisfatti – Al termine della manifestazione è tanta la gioia degli organizzatori che hanno lavorato alacremente per la buona riuscita della kermesse. “Siamo felici di come è andata – rimarcano – un grazie va a tutti gli sponsor che ci hanno sostenuto, alle squadre partecipanti presenti in gran numero, al numeroso e caloroso pubblico e ai residenti del quartiere che non hanno creato nessun problema nelle sere del torneo nonostante le partite siano andate avanti fino a tardi. L’appuntamento è per il 2023”.

La finalissima – Top Bollicine si presenta al gran completo (Tondi tra i pali Lolo Suazo, Marro, Valletta, Fazio, solo per citarne alcuni) mentre Gran Bazar deve fare i conti con la defezione del portiere Luca Mariano ma ha comunque dalla sua un roster di buona qualità (Di Stefano, Iacovino, La Bella De Nisco tanto per citarne alcuni). Tra i pali arancio-blù va Maurizio Vaino che si disimpegnerà alla grande. Parte subito forte la formazione di Zullo che si porta avanti con Albino Fazio (immarcabile in fase realizzativa). La risposta di Gran Bazar è in una gran conclusione di De Nisco sulla quale Tondi si esalta. Scampato il pericolo arriva il raddoppio per Top Bollicine: grande azione di Marro che serve a Fazio il più facile dei palloni per il 2-0.  Poco dopo è ancora il mediano che nell’ultima stagione ha giocato a Campodipietra, a ricevere palla e a mettere dentro il 3-0. Gran Bazar è in difficoltà, Fazio prova a pungere ancora ma Vaino ha idee diverse. Così gli uomini di Pizzuto, anche grazie alle indicazioni del proprio allenatore, provano a tornare in partita. Break difensivo di Renzo Di Lisio, ripartenza e botta secca, Tondi si esalta. E’ il preludio alla rete che arriva con un calcio di punizione di La Bella con sfera che si insacca in rete. Top Bollicine commette il quinto fallo ma subito trova la quarta rete ancora con Albino Fazio, assistito da Lolo Suazo. Sull’altro fronte veemente reazione di Gran Bazar con De Nisco che coglie il palo. Subito dopo La Bella trasforma il tiro libero del 4-2, risultato con il quale si chiude la prima frazione di gioco.  Nella ripresa su un calcio di punizione battuto velocemente è sempre La Bella a fare centro per il 4-3 di Gran Bazar. Il match si accende, i direttori di gara Miozza e Griguolo sono molto attenti e gestiscono bene le situazioni. Gran Bazar prima completa la rimonta con una ripartenza di Di Lisio finalizzata da La Bella e poi mette la freccia con un delizioso tocco di Di Stefano. Vaino e soci spingono sull’acceleratore e vanno sul 6-4 con Porcari che trasforma in oro un angolo di La Bella. La partita cambia volto ma è nel momento di difficoltà che si vedono i grandi giocatori e allora Lolo Suazo si carica sulle spalle Top Bollicine e con una preziosa doppietta rimette a posto le cose andando a firmare il 6-6. Gran Bazar prova a vincerla ma è Valletta a firmare il sorpasso per gli uomini di Zullo. A chiudere definitivamente  i giochi ci pensa il solito Fazio che completa così nel migliore dei modi una serata straordinaria. Vince Top Bollicine ma Gran Bazar si è dimostrata squadra di assoluto valore.

Terzo e quarto posto – Un grande  Picozzi porta sul podio Paris San Taniello che supera 8-6 Subito Casa. Gara in discesa per i giallo fluo che chiudono il primo tempo avanti 6-2. Nella ripresa Cosco e compagni continuano a spingere e si portano sull’8-3. Subito Casa non ci sta ad ammainare troppo presto bandiera bianca e torna sotto anche grazie ad una doppietta di Pappaalardi ma non riesce a completare la rimonta. Finisce 8-6 per Paris San Taniello che conquista la terza posizione finale.

I premi: capocannoniere: Albino Fazio (Top Bollicine); miglior giocatore: Lolo Suazo (Top Bollicine); miglior portiere: Luca Mariano (Gran Bazar); miglior allenatore: Paolo Pizzuto (Gran Bazar); king of Mater: Michele Marro (Top Bollicine); miglior tifoseria: Il Terzo Tempo; miglior collaboratore: Mattia Molinaro.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Scuola strumento di pace, la ‘Petrone’ premiata a Roma

Oggi la consegna del riconoscimento all’istituto di Campobasso. Ospite di spessore della manifestazione la scrittrice ungherese Edith Bruck, che si è congratulata personalmente con...