HomeNotizieCULTURA & SPETTACOLILa Storia dei motori ‘sgomma’ a Macchia: tutto pronto per il passaggio...

La Storia dei motori ‘sgomma’ a Macchia: tutto pronto per il passaggio della Milano-Taranto

Durante la conferenza stampa di presentazione è stato illustrato il programma della manifestazione. GUARDA IL VIDEO DELLA DIRETTA


MACCHIA D’ISERNIA. È partita a mezzanotte in punto, nella serata tra domenica 3 e lunedì 4 luglio, la rievocazione della Milano-Taranto, storica competizione che si è tenuta fino alla metà degli anni ’50 e che, dal 1987, è stata riportata in vita da Franco Sabatini. Ora ereditata dalle figlie Lina, Natalina e Claudia, è diventata un evento moto-turistico riservato ai mezzi classici e, per questo, dall’inarrivabile fascino.

I concorrenti attraverseranno in 6 giorni ben 1.750 chilometri e innumerevoli soste attentamente selezionate dall’organizzazione. Il 7 luglio avverrà il passaggio in Molise, con la quarta tappa, da Macchia d’Isernia a Piedimonte Matese fino a Venticano. Un orgoglio che Macchia rivendica con gioia e che viene ripercorso da Giancarlo Valente, principale promoter dell’evento in Molise, nell’incontro di presentazione tenutosi a Macchia ieri pomeriggio. “Quando per la prima volta ho saputo della Milano-Taranto – ricorda Valente – mi sono detto: perché dobbiamo accogliere in maniera così anonima questo gruppo di persone che ogni anno attraversano il Molise e nessuno lo sa? Nessuno gli offre accoglienza e nessuno fa anche un po’ di pubblicità al Molise? Contattai dunque la famiglia Sabatini, quando all’epoca era ancora vivo Franco, patron della manifestazione. Chiesi loro se era possibile offrire accoglienza a questi viandanti – sottolinea Valente – così abbiamo fatto nel 2017 a Sessano del Molise, nel 2018 a Forlì del Sannio e nel 2019 a Cerro al Volturno. Dopo lo stop forzato per la pandemia, eccoci a Macchia, un paese che oggi ha una organizzazione e un’amministrazione tale per cui accogliere al meglio questi viandanti. Giovane e ricca di energie, si distingue tra tutti i Comuni della provincia di Isernia”.

Ed è proprio il sindaco Giovanni Martino a spiegare qualcosa di più sull’organizzazione. “Questa è una manifestazione storica che per il primo anno ci apprestiamo a ospitare”, ha detto il primo cittadino. “Siamo particolarmente orgogliosi di questo, perché è un evento che abbiamo sempre seguito e perché ci dà anche la possibilità di mostrare alle persone che transitano per il Molise quanto questa sia una regione che merita una sosta, che merita il loro tempo. Ci tengo a sottolineare che essendo un’amministrazione molto giovane cerchiamo di recepire anche le istanze di chi non è di Macchia, facendo in modo che la nostra energia e la nostra voglia di fare si dirigano verso manifestazioni culturali mirate a promuovere tutto il territorio. Per questo, quando c’è qualcosa che bolle in pentola a Macchia, di solito viene organizzata da tantissime persone, esattamente come in questo caso”, rimarca il sindaco. “La ProLoco, diretta dal presidente Maria Antonietta Mariani, ha organizzato il tutto: ma ci sono tantissime altre organizzazioni che collaboreranno alla buona riuscita dell’evento. Questo è sintomo di salute per una comunità: questo spirito ci dà sicuramente la possibilità di riuscire a promuoverci all’esterno”, ha spiegato il sindaco.

“Invito tutti gli appassionati di moto e auto d’epoca e non a venire a Macchia giovedì mattina, dalle ore 9 alle 12, per quella che sarà sicuramente una bella festa”, ha infine concluso Valente.

GUARDA LA DIRETTA

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Carpinone celebra San Rocco: tornano i giochi popolari e la gara...

Appuntamento domenica 14 e lunedì 16 agosto per una due giorni di divertimento e spettacolo CARPINONE. Tornano i giochi popolari in piazza a Carpinone. Dopo...