HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Isernia, nuove apparecchiature per i reparti del Veneziale: innovazione tecnologica per 1...

Isernia, nuove apparecchiature per i reparti del Veneziale: innovazione tecnologica per 1 milione 885mila euro

Approvati gli studi di fattibilità degli interventi rientranti nel Pnrr


ISERNIA. Macchinari di ultima generazione per 1 milione e 885mila euro per l’ospedale Veneziale di Isernia. Lo si apprende dalla determina n. 684 del 31 maggio scorso a firma del direttore generale Asrem Oreste Florenzano, con la quale si approvano gli studi di fattibilità degli interventi che rientrano nella cosiddetta Missione 6 del Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Si tratta, come riferisce ‘Primo Piano Molise’, di tutta una serie di interventi a titolarità del ministero della Salute, suddivisi in due componenti: la prima relativa a reti di prossimità, strutture e telemedicina per l’assistenza sanitaria territoriale, e la seconda afferente a innovazione, ricerca e digitalizzazione del Servizio Sanitario.

In quest’ultimo ambito, per l’ospedale di Isernia sarà prevista l’installazione di una risonanza magnetica di tipo A 1,5T dal costo di circa 820mila euro; un mammografo con tomosintesi del valore di 180mila euro; un angiografo cardiologico dal costo di 656mila euro; un ecotomografo multidisciplinare internistico da 82mila euro e, infine, un sistema radiologico fisso telecomandato digitale per esami di pronto soccorso, per una spesa di 147mila euro.

Questi macchinari rientrano nel complesso di 23 apparecchiature che saranno allocate negli ospedali molisani per una dotazione economica totale di 7,2 milioni di euro.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Natale in Vaticano, dal Molise una campana e la musica degli...

Si è svolta alla presenza di Papa Francesco, la cerimonia di inaugurazione dell'albero e del presepe in piazza San Pietro SCAPOLI/AGNONE. Il Molise protagonista con...