HomeOcchi PuntatiPasseggero senza casco: chi deve pagare se si viene fermati dalla polizia?...

Passeggero senza casco: chi deve pagare se si viene fermati dalla polizia? Preparatevi alla batosta

di Domenico Carola*

Attenti al passeggero senza casco, sapete bene cosa dice la legge?

Molti pensano che il conducente del mezzo non rischi nulla, è così?

Quante volte sulle nostre strade vediamo il conducente di uno scooter o di una moto con un passeggero?

Tante volte ed è una cosa legale, visto che questi mezzi sono omologati per due persone.

Ora però vi chiedo un’altra cosa, sapete cosa dice la legge se venite fermati e avete un passeggero senza casco?

Tante persone non lo sanno, o meglio non sanno a chi dei due verrà fatta la multa, o peggio se a tutti e due.  Scopriamo cosa ci dice la legge a riguardo.

Il Codice della strada parla dei conducenti di mezzi a due ruote, all’articolo 171.

Esso dice che è obbligatorio utilizzarlo, e lo devono indossare sia il conducente che il passeggero.

Il casco, inoltre, deve essere di tipo omologato, se si viene “pizzicati” dagli agenti, allora scatta la multa.

La multa va da un minimo di 83 euro ad un massimo di 332 euro, più il fermo del mezzo per 60 giorni.

Attenzione, perché se veniamo beccati due volte nell’arco di due anni senza casco, il fermo del mezzo sale a 90 giorni.

Due in moto. Attenti alla legge perché lo specifica bene se anche il conducente viene multato.

Questo però non risponde alla domanda iniziale, per questo c’è la legge 156/2021, che dice che se il passeggero non usa il casco, ne risponde anche il conducente.

Qui le infrazioni sono distinte, ovvero le forze dell’ordine faranno due verbali diversi, con motivazioni differenti.

Tutti e due sono tenuti a pagare, ma se uno paga e l’altro no, ovviamente chi ha saldato il suo debito non avrà un peggioramento della sua posizione, se l’altro non adempie al suo compito.

Ci sono casi in cui si può fare ricorso e il perché utilizzare sempre il casco. Ci sono delle esenzioni per non indossare il casco, e questo può annullare la multa ricevuta, e nel caso che sia il passeggero ad annullarla anche quella del conducente si toglie.

L’annullamento si ha se i ciclomotori sono a tre o a quattro ruote e hanno una carrozzeria chiusa. Altro caso è se essi hanno una cellula di sicurezza a prova di crash.

Attenti, non esiste nessun certificato medico che può portare al non utilizzo del casco.

Questo perché l’impossibilità d’indossare il casco non permette il rilascio della patente di guida.

Utilizzare il casco.  L’utilizzo del casco è importantissimo quando si è su un mezzo a due ruote  Il motivo per cui la legge è così fiscale sul non utilizzo del casco è per un motivo di sicurezza.

Il casco salva la vita in tantissimi incidenti, visto che cadendo le possibilità di sbattere la testa a terra, sono alte.  Quindi per questa ragione i controlli degli agenti sono così serrati su questa cosa, e sono anche giusti.

Cercate di utilizzare sempre questo sistema di protezione, anche nei tratti più brevi, perché gli imprevisti possono uscire ovunque.

*Osservatorio Codice della Strada ‘Il Sole 24 Ore’

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Poste, un annullo filatelico per la ‘Ndocciata di Agnone

Il servizio temporaneo sarà attivato sabato AGNONE. Come annunciato nei giorni scorsi dal sindaco Daniele Saia, in occasione della ‘Ndocciata di Agnone in programma sabato...