HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Isernia, bocciato il progetto di riqualificazione della palestra della San Giovanni Bosco

Isernia, bocciato il progetto di riqualificazione della palestra della San Giovanni Bosco

Non ammessa la richiesta di finanziamento del Comune per 634mila euro nell’ambito del bando Pnrr per il potenziamento delle infrastrutture sportive scolastiche


ISERNIA. Sfuma la la riqualificazione della palestra della scuola San Giovanni Bosco di Isernia tramite i fondi del Pnrr.

Lo si evince dalla graduatoria pubblicata sul sito del Piano nazionale ripresa e resilienza-Istruzione, relativo all’avviso pubblico protocollo 48040 del 2 dicembre 2021- Missione 4 Istruzione e Ricerca – Componente 1 – Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido all’università – investimento 1.3: Piano per le infrastrutture per lo sport nelle scuole finanziato dall’Unione europea-Nex Generation Eu. Leggendola, si apprende che la richiesta d’importo di 634mila euro non è stata ammessa.

Pochi giorni fa era arrivata l’ottima notizia del finanziamento di 1,5 milioni di euro per la realizzazione di due impianti sportivi alle Piane, sempre nell’ambito delle risorse del Pnrr, piano Sport e Inclusione sociale.  Esito diverso, purtroppo, per la palestra della ‘Don Bosco’, mentre è ancora in corso d’esame da parte del ministero della Pubblica Istruzione l’ulteriore parte del bando Pnrr riguardante l’asilo nido di San Lazzaro con scadenza 28 febbraio, prorogato al 31 maggio.

Nell’ambito dello stesso bando, la Provincia di Isernia – che aveva presentato tre progetti – si è vista finanziare 310mila euro per il liceo ‘Giordano’ di Venafro, dove saranno realizzati una pista di salto in lungo, un campo polivalente e due campi da padel mentre il Comune di Sesto Campano ha ottenuto ben 789mila euro per la riqualificazione della palestra esistente.

Era stato il sindaco Piero Castrataro in persona, tramite la propria pagina Facebook, ad annunciare la partecipazione al bando, in perfetta sintonia con quanto propugnato dalla coalizione di centrosinistra in campagna elettorale, dove grande attenzione era stata riservata ai temi degli asili nido e del potenziamento delle infrastrutture scolastiche.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Adriano Ferraiolo: “Sì, mi sento campobassano. E quella volta con Peppino...

Intervista con il maestro del teatro dei burattini che ieri ha ricevuto la settima cittadinanza onoraria: “Posso dire che è la più sentita. Sono...