HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Carenza di personale nelle carceri, 29 unità in più nei penitenziari molisani:...

Carenza di personale nelle carceri, 29 unità in più nei penitenziari molisani: il Sappe ringrazia le istituzioni

Il sindacato esprime apprezzamento per l’impegno della politica locale e degli organi preposti ai vari livelli, ma chiede che “l’attenzione sulla questione resti alta”


CAMPOBASSO. Sempre scottante la questione della carenza di personale nelle carceri, anche quelle molisane. Ma ecco che in Molise, dopo l’impegno congiunto di istituzioni e politica, sono giunte ben 29 unità di rinforzo per i tre penitenziari presenti sul territorio.

A darne notizia è la Segreteria regionale S.A.P.Pe, il primo sindacato del corpo di polizia penitenziaria, che con una nota ringrazia tutte le forze locali che hanno sostenuto la protesta dei sindacati di categoria ed esorta le stesse a mantenere alta l’attenzione sul tema.

“Nel mese di Maggio 2021 – afferma il segretario regionale Matteo Del Re – tutte le sigle sindacali (S.A.P.Pe- Osapp_ Sinappe- Uspp- Uilpa Pp- Cgil- Fns Cisl) indicevano una manifestazione ad oltranza davanti la Casa circondariale di Larino per portare a conoscenza delle istituzioni e dell’opinione pubblica la grave carenza di personale presente negli Istituti molisani e, in quell’occasione, oltre ad essere presente la stampa, intervennero a sostegno della causa alcuni rappresentanti della politica molisana come il consigliere regionale Aida Romagnuolo ed il rappresentante del Movimento 5 stelle Matteo Fallica.

In seguito queste sigle sindacali ebbero una serie di incontri con le Istituzioni presenti sul territorio come il Prefetto di Campobasso e altre figure politiche come l’Assessore alle politiche sociali Filomena Calenda, grazie alla quale – unitamente all’intera giunta regionale – venne approvata all’unanimità una mozione che poi, attraverso il presidente Toma, fu portata all’attenzione del Parlamento. Un ulteriore incontro avvenne con il Presidente della Provincia di Campobasso Francesco Roberti, un ringraziamento particolare va proprio al Presidente Roberti, il quale in seguito ad un incontro con l’Onorevole Annaelsa Tartaglione, fece in modo che queste sigle sindacali ottenessero un incontro formale a Roma il 07 luglio 2021 con il Sottosegretario alla Giustizia Francesco Paolo Sisto presso il Ministero della Giustizia, dove venivano prospettate tutte le problematiche e le difficoltà presenti negli Istituti molisani.

Proprio grazie a quell’incontro oggi abbiamo ottenuto un incremento di 14 unità di Polizia Penitenziaria presso l’Istituto di Larino, 9 unità presso l’Istituto di Campobasso e 6 unità presso l’Istituto di Isernia.

Sicuramente questo personale è ancora poco affinché venga soddisfatta la carenza, oramai cronica, di personale di Polizia Penitenziaria degli Istituti molisani, ma questa inversione di tendenza – conclude la nota – ha dato sicuramente una boccata di ossigeno a tutti quei colleghi che oramai sono ridotti allo stremo delle forze. Questo ringraziamento era doveroso nei confronti di quanti hanno speso il proprio impegno personale e politico per sostenere la causa della Polizia Penitenziaria molisana, nonostante l’attenzione deve restare alta poiché il problema, solo in parte risolto, permane”.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Museo dei Misteri di Campobasso

Giornate Fai d’autunno: ecco i luoghi aperti in Molise

La manifestazione di scena sabato 15 e domenica 16 ottobre CAMPOBASSO. tutto pronto per l’11esima edizione della Giornate FAI (Fondo Ambiente Italiano) d’Autunno. Sabato 15...