HomeNotizieCULTURA & SPETTACOLIGli Alpini celebrano i 150 anni dalla fondazione: a Castelnuovo il docufilm...

Gli Alpini celebrano i 150 anni dalla fondazione: a Castelnuovo il docufilm sull’impresa di Monte Marrone

Compiuta nel 1944 dal Btg Piemonte, segnò l’avvio di un nuovo corso per il rinato Esercito Italiano


ROCCHETTA AL VOLTURNO. Il Comune di Rocchetta al Volturno, nell’ambito delle celebrazioni  per i 150 anni della fondazione del Corpo degli Alpini, organizzerà  nella piazza di Castelnuovo al Volturno uno straordinario evento la sera di mercoledì 17 agosto.

Si tratta della anteprima del docufilm sulla Impresa che gli Alpini del Btg Piemonte compirono il 31 marzo del 1944 conquistando Monte Marrone. Da lì prese l’avvio un nuovo corso per il rinato Esercito Italiano, venne costituito il CIL, Corpo Italiano di Liberazione, crebbe l’organico dei militari italiani impiegati in prima linea fino ad  arrivare a 60 mila uomini e rinacque il Btg Alpini L’Aquila che con  Bersaglieri del Btg Goito e Patrioti della Brigata Maiella entrò a  Bologna e la liberò dai nazisti il 21 aprile del ’45.

Nel docufilm viene dato ampio rilievo ai cimiteri di guerra del  centro Italia, alla tragica spedizione di Russia dell’ARMIR, alle due  battaglie sostenute l’8 e il 16 dicembre del ’43 a Monte Lungo dai  Bersaglieri del 51° e da alcune compagnie della Legnano. Si raccontano  poi alcune delle più feroci stragi naziste compiute nel centro Italia  fra il ‘43 e il ’44, il bombardamento inopportuno e devastante  dell’Abbazia di Montecassino, la presenza del pittore francese Charles  Moulin a Castelnuovo al Volturno e tra i boschi di Monte Marrone, del  violento impatto dei Goumiers marocchini del CEF sul territorio e sulla  popolazione civile. Uno spazio particolare è dedicato alla incredibile distruzione del  paese di Castelnuovo da parte degli Alleati dopo che i tedeschi avevano  già da più di un mese abbandonato la linea Gustav. C’è infine la commovente descrizione del ritorno degli sfollati e della loro voglia di ricominciare. Nel docufilm trova spazio la recente rievocazione dell’impresa di  Monte Marrone avvenuta il 31 marzo scorso ad opera della Brigata Alpina  Taurinense. Autori dell’opera presentata sono Anna Cavasinni e Fabrizio Franceschelli, i quali introdurranno la proiezione.    

Il docufilm “La Vittoria di Monte Marrone” è prodotto da Territori Link in collaborazione con l’ANA Sezione Abruzzi, con il sostegno della  Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Patrocinio dello SME, del  Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise e con la partecipazione di  numerosi gruppi ANA, Associazioni di Rievocazione storica, istituzioni  museali.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Adriano Ferraiolo: “Sì, mi sento campobassano. E quella volta con Peppino...

Intervista con il maestro del teatro dei burattini che ieri ha ricevuto la settima cittadinanza onoraria: “Posso dire che è la più sentita. Sono...