HomeOcchi PuntatiRincari: pizza a 10 euro? Ristoratore espone in vetrina la bolletta della...

Rincari: pizza a 10 euro? Ristoratore espone in vetrina la bolletta della luce

Alberto Rovati, titolare della pizzeria Funky Gallo a Casalmaggiore, in provincia di Cremona, ha deciso di mostrare pubblicamente la fattura per spiegare ai suoi clienti l’aumento dei prezzi


CREMONA. Forse troppi dieci euro per una margherita. Ma il caro vita colpisce tutti e non sempre i ristoratori riescono a coprire i costi, tra materie prime e fatture da pagare. Ed ecco che Alberto Rovati, titolare della pizzeria Funky Gallo a Casalmaggiore, in provincia di Cremona, ha deciso di mostrare ai suoi clienti quanto spende per ‘portare avanti la baracca’.

Da qualche giorno sulla vetrina della sua pizzeria, – si legge su Fanpage che cita il Corriere della Sera – ha esposto, accanto al menù, la bolletta della luce che deve pagare per il locale. Quattromila (4.058,09 per la precisione) euro soltanto per il mese di luglio. E questo è, ovviamente, soltanto il costo dell’energie elettrica.

“Non l’ho certo fatto per spaventare i clienti, – ha raccontato l’imprenditore – ma per essere molto trasparente. E per lanciare una forte protesta: così non si va avanti. E ho esposto la bolletta della luce perché è la più eclatante. Poi ci sono gas e tutte le forniture essenziali. E soprattutto ci sono le materie prime. Se io oggi mettessi una margherita a 8-9 euro, probabilmente pareggerei tutte le spese. Da lì la prospettiva di farla pagare 10 euro. Ma meglio mettere la pizza margherita a 10 euro e passare da ladro, oppure chiudere l’attività? Se non altro credo di essere stato onesto e trasparente coi miei clienti”.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Macchia DiVino, due giorni di eventi e successi per la 49esima...

Musica, prelibatezze locali ma soprattutto tanto vino ad allietare i visitatori, lungo le vie del borgo antico. Successo confermato per il percorso enogastronomico e...