HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Elezioni Politiche, Alessandra Salvatore espone il programma: “Contro di me un candidato...

Elezioni Politiche, Alessandra Salvatore espone il programma: “Contro di me un candidato di Arcinazzo romano”

In corsa per il centrosinistra all’Uninominale della Camera, la consigliera ed ex assessore del Pd ha rilanciato la battaglia “contro chi arriva in Molise per raccontare favole”. Ed ha indicato come sue priorità abbattimento delle bollette del gas, sostegno al lavoro, sanità, lotta alla violenza contro le donne e attenzione alle famiglie in difficoltà. Senza dimenticare l’attenzione ai temi ambientali


di CARMEN SEPEDE

CAMPOBASSO. Per la prima conferenza stampa ha scelto il giorno di Sant’Alessandro, quello del suo onomastico. Come location ha voluto Piazza Municipio, cuore pulsante della città e luogo di incontro con i cittadini, ma anche per la presenza dell’acqua e del verde, temi a lei cari, vista la sua attenzione alle tematiche ambientali.

Prima conferenza stampa per Alessandra Salvatore, di Campobasso, esponente del Pd dal 2009 – da giovanissima aveva iniziato con i Verdi – avvocato, consigliera comunale, già assessore alle Politiche sociali, candidata del centrosinistra all’Uninominale della Camera. Suo principale competitor il candidato del centrodestra, “Lorenzo Cesa da Arcinazzo Romano”, come ci tiene a specificare. Anticipando quello che sarà un tema della campagna elettorale.

“Ringrazio il Pd che in un momento così particolare mi ha chiesto di candidarmi e di rappresentare la coalizione di centrosinistra. So di affrontare una partita complessa, ma dall’esito tutt’altro che scontato – le sue parole – possiamo vincere perché siamo una squadra di persone competenti e concrete, che da sempre lavorano sul territorio e non soltanto in ambito politico. Poi è evidente che sta crescendo la mobilitazione da parte di chi non vuole che il Molise sia rappresentato da chi arriva in campagna elettorale per raccontare favole, come è successo anche in passato”.

Quindi i punti del programma elettorale, che sono cinque. A partire dall’abbattimento delle bollette della luce e del gas, un salasso senza precedenti per famiglie e imprese, per arrivare al lavoro e alla giusta retribuzione, “strumento di libertà e dignità e unica soluzione allo spopolamento”. Attenzione quindi alla sanità pubblica, di qualità e di prossimità, con l’obiettivo di far sì che gli ospedali di Campobasso, Termoli, Isernia e Agnone siano in grado di dare risposte alle malattie tempo-dipendenti e di salvare la vita delle persone, “perché non è possibile che le persone muoiano nel tragitto da un ospedale all’altro”. Quindi sostegno al reddito delle famiglie in difficoltà, con minori, anziani o persone con disabilità e a chi è stato espulso dal mondo del lavoro, lotta alla violenza contro le donne e ai femminicidi, una tragedia e una piaga, e azioni per far sì che le donne non debbano scegliere tra famiglia e lavoro.

A questi si lega un sesto punto, che è trasversale, che è quello della tutela ambientale e della transizione ecologica, che è centrale, ha anticipato Alessandra Salvatore, per tutta la squadra del centrosinistra. Come la battaglia a difesa della molisanità. E quella contro i candidati di centrodestra, Cesa e Lotito, “catapultati in Molise”.

“La scelta è tra chi verrà qui a dire che farà cose buone per il Molise – ha concluso – e chi da sempre cerca di fare cose buone per il Molise”.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Carnevale Europeo delle Maschere Zoomorfe: parte il conto alla rovescia per...

All’ex Gil di Campobasso, l’Aps Artemide illustrerà il programma della manifestazione che ha come partners le associazioni ‘Il Diavolo’ di Tufara e ‘L'uomo cervo’...