In villa comunale a Campobasso conferenza stampa dei candidati alle elezioni politiche del 25 settembre. Facciolla: “Noi, radicati nel territorio”.


Stavolta l’’incontro non è stato con i cittadini ma con la stampa. Hanno scelto la frescura di villa de Capoa i candidati molisani del Partito democratico, in lizza per le politiche 2022. Come è noto sono in cinque: tre donne, due uomini. Cinque nella settantina di candidati tra Camera e Senato, distribuiti in 17 partiti. che si contendono i quattro posti disponibili in regione, due a Montecitorio e due a Palazzo Madama.

Si tratta di Rossella Gianfagna e Giuseppe Cecere al Senato, Alessandra Salvatore, Caterina Cerroni e Vittorino Facciola (segretario regionale del partito) alla Camera. Con loro nella villa comunale del capoluogo anche Sara Ferri e l’ex Presidente della Fidal regionale Bartolomeo Terzano, candidati rispettivamente alla Camera e al Senato per Alleanza Verdi Sinistra.

“La nostra speranza – ha detto Facciolla – è quella di riuscire a rappresentare i molisani da molisani, lo facciamo infatti con persone radicate nel nostro territorio, non tramite soggetti esterni paracadutati qui da noi. Pensiamo quindi di poter rappresentare bene questa terra” ha detto ancora, prima di dare la parola ai colleghi candidati. Che hanno ribadito l’intento di rimettere al centro dell’azione politica i problemi reali della gente. “La politica torni a essere uno strumento per individuare le soluzioni – hanno detto all’unisono – Per farlo serve confrontarsi col partenariato, con le associazioni anche per cercare di combattere la tendenza all’astensionismo, affinché i cittadini tornino ad avere fiducia nella politica”. Questo è in sostanza il messaggio lanciato ancora una volta, oggi, da Partito Democratico e Alleanza Verdi Sinistra.