L’Arma traccia il bilancio delle attività estive


TERMOLI. È uno dei fenomeni che crea maggiore allarme sociale. Per questo anche nel corso dell’estate che sta per finire è stata incisiva l’azione dei carabinieri contrastare i furti d’auto nei centri della costa molisana. Sono ben 21 i colpi sventati.

Numerosi e mirati servizi di controllo del territorio sono stati eseguiti, soprattutto nelle fasce orarie più delicate e nei punti nevralgici del litorale molisano scelti come meta da malviventi provenienti dalla vicina Puglia.

Anche quest’anno, con particolare riferimento al periodo estivo, i delinquenti dediti ai furti di auto e motocicli non hanno avuto affatto vita facile, come d’altronde confermato dal fatto che sono stati complessivamente sventati ben 21 furti di veicoli (tra autovetture, motocicli e ciclomotori), ne sono stati scoperti ben 7 con altrettante persone arrestate/denunciate e sono stati altresì rinvenuti e poi restituiti ai legittimi proprietari ben 21 mezzi.

Diverse sono state inoltre le occasioni, di cui 2 recentissime, in cui i militari della Compagnia di Termoli hanno intercettato delle auto appena rubate che, dopo inseguimenti a forte velocità lungo la Statale 16 terminati poi in provincia di Foggia, hanno consentitp fortunatamente il recupero dei mezzi con la successiva riconsegna ai legittimi proprietari.

I risultati conseguiti dalla Compagnia Carabinieri di Termoli nel corso di queste attività dimostrano, ancora una volta, la fondamentale importanza rivestita dall’attento e costante controllo del territorio svolto dall’Arma allo scopo di garantire, anche grazie ad una sempre maggiore sinergia con i cittadini, una migliore qualità della vita in un contesto di rispetto della legalità e delle buone regole della convivenza civile.