HomeEVIDENZAIl lupo riparte da Rizzetta e poi c'è un sogno chiamato Lotito

Il lupo riparte da Rizzetta e poi c’è un sogno chiamato Lotito

L’imprenditore laziale è specialista in sfide impossibili e il Sole 24 Ore ha certificato la sua gestione come positiva. L’Eccellenza arriverà con una o più sorprese?


La tifoseria rossoblù c’aveva già fatto il callo, probabilmente. Ci sperava certo, ma non come nelle precedenti occasioni davanti allo stesso Tar, alla Covisoc o ancora nell’udienza al Consiglio di Stato. Si ripartirà in qualche dall’Eccellenza con trattative che sono già state avviate con il Campobasso 1919.

“Abbiamo avviato i contatti con una squadra locale – ha spiegato in una nota l’imprenditore americano Matt Rizzetta, per cercare di risollevare le sorti del calcio campobassano e riportarlo dove merita, con un progetto ambizioso e pluriennale. Siamo fiduciosi sul buon esito della vicenda e forniremo tutti i dettagli a tempo debito”. Parole chiare che mettono al sicuro la tifoseria almeno rispetto alla possibilità di vedere un campionato di calcio, sia pure di Ecellenza, con prospettiva Selvapiana.

C’è però un’altra possibilità che stimola la fantasia dei tifosi delusi: quella di vedere da solo o con Rizzetta il Presidente della Lazio Claudio Lotito il quale non ha escluso a priori la possibilità di dare una mano, anzi.

Lotito è un sogno soprattutto perché è uno abituato alle sfide impossibili. Fu così quando rianimò la Lazio ormai moribonda portandola fuori col tempo da una situazione debitoria pazzesca. E’ stato così quando ha rilevato la Salernitana in Eccellenza e l’ha portata in pochi anni in serie A, impresa che gli è valsa diversi riconoscimenti.

Lotito poi è sinonimo di bilanci in salute e trasparenti cosa che non sarebbe sgradita ai tifosi rosoblù e, appena qualche giorno fa, ha ricevuto un’altra importante certificazione, stavolta da Marco Bellinazzo, giornalista del Sole 24 Ore che ha dichiarato la sua gestione positiva su tutta la linea. Insomma, se arrivasse Lotito, ancora di più in questo momento, non sarebbe poi così male….

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Scuola strumento di pace, la ‘Petrone’ premiata a Roma

Oggi la consegna del riconoscimento all’istituto di Campobasso. Ospite di spessore della manifestazione la scrittrice ungherese Edith Bruck, che si è congratulata personalmente con...