Elisabetta Lancellotta pronta alla corsa per la Camera dei deputati

SPAZIO ELETTORALE/ Isernia, inaugurata la sede della candidata di Fratelli d’Italia. E Cesa lancia la ‘legge Molise’. I VIDEO


ISERNIA. Folla delle grandi occasioni con tutto il gotha di Fratelli d’Italia a dare manforte: Elisabetta Lancellotta, candidata alla Camera dei deputati nel collegio plurinominale con Fdi, ha inaugurato la sua sede elettorale in corso Garibaldi 165. Accanto a lei i molisani ‘d’adozione’ Lorenzo Cesa e Claudio Lotito, in corsa per il centrodestra nei collegi uninominali di Camera e Senato, oltre a Luciano Paduano e Costanzo Della Porta, in lizza invece al proporzionale.

Tra i presenti l’x governatore Michele Iorio, il coordinatore regionale del partito della Meloni, Filoteo Di Sandro, l’assessore regionale Quintino Pallante, la consigliera regionale Aida Romagnuolo, consiglieri al Comune di Isernia e tanti altri. Lancellotta, che siede ormai da sei anni tra i banchi di Palazzo San Francesco e, più ancora, riveste la carica di delegata nazionale Coni per le regioni del Sud, fa leva proprio sulla sua esperienza amministrativa. E, a precisa domanda, sciorina un programma in pillole ambizioso, ma fattibile. Dal lavoro, con la defiscalizzazione per le imprese che rilancerebbe l’occupazione e alla riduzione del cuneo fiscale, alla lotta al precariato, soprattutto in sanità; dagli investimenti sull’impiantistica sportiva, tema a lei molto caro, fino alla miglioria della viabilità esistente, colmando il gap con le altre regioni.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA IN ALTO

Temi rilanciati anche da Cesa, più che mai convinto che i problemi del Molise si possano risolvere con la buona politica. Il leader nazionale dell’Udc ha rilanciato l’esigenza di una “legge Molise”, una legge speciale che dia risposte concrete ai problemi dei cittadini. E ha assicurato: “Non siamo qui di passaggio per la campagna elettorale. Io e Claudio Lotito saremo a disposizione dei molisani: faremo, per dirla in maniera scherzosa, i lobbisti dei molisani non solo in Parlamento, dove magari attraverso il sostegno dei cittadini  potremmo arrivare, ma anche nei confronti del governo, che sarà sicuramente di centrodestra. Batteremo i pugni per ottenere i risultati che la gente si aspetta e spera da tanti anni, senza ottenerli dai parlamentari che hanno rappresentato il Molise in Parlamento negli anni precedenti”. 

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA

Ancora più diretto Lotito, campione del pragmatismo in questa campagna elettorale. Il presidente della Lazio calcio non si nasconde: non si può vivere con 400 euro al mese, aumenteremo le pensioni a 1.000 euro per tutti. Sappiamo come fare.

GUARDA IL VIDEO