HomeNotizieCRONACAEsche avvelenate nei vicoli del paese: uccisi 7 gatti, altri sono dispersi

Esche avvelenate nei vicoli del paese: uccisi 7 gatti, altri sono dispersi

Strage di animali a Monteroduni. La denuncia dell’Aida&A


MONTERODUNI. Sette sono stati trovati senza vita, altri in condizioni gravissime e poi ci sono i dispersi. Una vera e propria strage di gatti quella denunciata a Monteroduni dall’associazione Aida&A.

A uccidere gli animali sono state esche avvelenate disseminate nei vicoli del paese che, tra l’altro, avrebbero potuto essere estremamente pericolose anche per i bimbi e per i cani.

“Sembra incredibile – sottolinea la presidente dell’associazione Michela Faitanini – che ancora adesso accadano episodi così terribili, senza alcun senso e rispetto per la vita e per l’altro. A tutti coloro che sono intervenuti va il nostro ringraziamento. Vista la gravità dei fatti erano presenti il comando dei carabinieri e della forestale di Venafro, il comando cinofili di Frosolone, il servizio veterinario Asrem di Venafro, il carabinieri e l’amministrazione comunale di Monteroduni, insieme all’Aida&A Odv. Ringraziamo inoltre tutti coloro che hanno fatto segnalazioni e hanno collaborato al recupero dei gatti ancora in vita e alla ricostruzione dell’accaduto”.

Intanto l’Aida&A Odv, operativa da sempre per la salvaguardia degli animali, era da tempo presente sul posto e stava avviando in collaborazione con il Comune una campagna per censire e sterilizzare le colonie feline. Proprio per questo l’associazione andrà fino in fondo, denunciando l’accaduto alle autorità competenti “affinché i responsabili – sottolinea infine la presidente – vengano puniti per l’uccisione degli animali e per aver diffuso esche velenose, pericolose per l’intera comunità”.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Campomarino, tutto pronto per la presentazione de ‘Il Rianimatore’

Appuntamento per domenica 27 novembre CAMPOMARINO. Continuano le iniziative culturali dell’Istituzione Centro Servizi Turistici e Culturali del Comune di Campomarino. Domenica 27 novembre alle h....