HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Politiche, incontro del M5S con Paola Taverna: “Da noi solo risultati concreti”

Politiche, incontro del M5S con Paola Taverna: “Da noi solo risultati concreti”

SPAZIO ELETTORALE/ La vicepresidente del movimento a Venafro insieme ai candidati e agli esponenti regionali. Nola: “Dal centrodestra solo promesse irrealizzabili”


VENAFRO. Ultimi giorni di campagna elettorale in Molise in vista delle Politiche di domenica 25 settembre. Ieri sera a Venafro l’incontro dei candidati e degli esponenti del Movimento 5 Stelle con la vicepresidente Paola Taverna.

Tante le tematiche affrontate durante l’incontro che è stato anche l’occasione per tracciare il bilancio degli ultimi quattro anni e mezzo.

“Tra gli obiettivi centrati – ha sottolineato il portavoce in Consiglio regionale Vittorio Nola – mi piace ricordare l’azione messa in campo con il nostro Antonio Federico per l’allacciamento viario che da Venafro, ‘porta occidentale’ del Molise, conduce ai caselli autostradali verso Roma e Napoli. Si tratta di un tracciato di 7 chilometri finalmente cantirabile grazie al progetto esecutivo, oggi al vaglio di Anas. Si tratta di un’opera strategica di cui chiederemo il commissariamento per evitare lungaggini burocratiche che va ad intersecarsi con l’elettrificazione della ferrovia fino ad Isernia, la quale consentirà ai nostri giovani e pendolari di poter studiare e lavorare a Roma o Napoli senza abbandonare i luoghi dove sono nati. A riguardo prosegue il nostro pressing sulla Regione affinché tutto si concretizzi in tempi rapidi con l’elettrificazione della tratta fino a Campobasso. Inoltre, stiamo valutando la possibilità di far partire il servizio ferroviario veloce con partenza dalla stazione di Isernia già completata.

Non da meno l’impegno concreto per dare risposte sulla qualità dell’aria nella piana del Venafrano che nel mese di ottobre vedrà l’Ispra, in collaborazione con l’Arpa Molise, avviare uno studio per la caratterizzazione delle polveri sottili. Una notizia molto attesa dalla popolazione che finalmente potrà capire da cosa dipende l’inquinamento con il quale convive da anni. Di conseguenza sarà possibile agire senza perdere un solo istante.

Ed ancora, in fatto di transazione ecologica abbiamo creato i presupposti per la presentazione di alcune manifestazioni di interesse per la produzione di idrogeno a Termoli dove nel frattempo atterrerà il raddoppio della rete ferroviaria e verrà realizzata la nuova stazione e il nuovo porto.

Questi rappresentano fatti concreti, che nell’ottica di rendere attrattivo il Molise, ci vedono protagonisti dell’allargamento perimetrale della Zes Adriatica che consentirà forti investimenti con notevoli agevolazioni fiscali. Non da ultimo il rinnovo della viabilità nel centro storico di Venafro grazie ad uno dei progetti inseriti nel ‘Contratto Istituzionale di Sviluppo’ per il Molise fortemente voluto e reso operativo da Giuseppe Conte.

Continuiamo a lavorare per liberare il Molise e l’Italia intera da chi vorrebbe distruggere le numerose conquiste fatte per ridare dignità ai cittadini. Bisogna guardare al futuro con fiducia, conservando i nostri valori e confermando le nostre battaglie in favore della sanità pubblica e della sicurezza del territorio, sia dal punto di vista idrogeologico, sia in merito alle infiltrazioni malavitose.

Citando Orazio, il MoVimento è come il Sole, che il poeta definiva aliusque et idem, cioè sempre diverso ma sempre uguale a sé stesso. E anche noi ci rinnoviamo sempre mantenendo gli stessi valori! Per tener fede al nostro percorso al vostro fianco, il prossimo 25 settembre sceglieremo di stare dalla parte giusta con il presidente Giuseppe Conte!”.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Adriano Ferraiolo: “Sì, mi sento campobassano. E quella volta con Peppino...

Intervista con il maestro del teatro dei burattini che ieri ha ricevuto la settima cittadinanza onoraria: “Posso dire che è la più sentita. Sono...