SPAZIO ELETTORALE/ Banchetto nel centro storico di Isernia per la candidata capolista per Alleanza Verdi Sinistra nel collegio proporzionale della Camera


ISERNIA. Ultimi appelli al voto in vista delle Politiche di domenica 25 settembre. Questa mattina nel centro storico di Isernia il banchetto di Alleanza Verdi Sinistra. A confrontarsi con i cittadini per illustrare le proposte da portare in Parlamento Sara Ferri, candidata capolista nel collegio proporzionale della Camera dei Deputati.

“Mi candido – ha affermato – perché, dinnanzi a 1,9 milioni di famiglie in povertà assoluta, è necessario mettere al centro la lotta alle diseguaglianze e i temi fondamentali quali il lavoro e i diritti inalienabili (salario minimo, riconoscimento lavoro di cura e caregiver, lotta alla precarietà, sicurezza sul lavoro).

La parità di genere, a partire dall’occupazione delle donne, è un tema centrale della realtà del Paese.

Metto a disposizione di tutti la mia passione e il mio attivismo, metto a disposizione l’esperienza che ho maturato nelle battaglie per i diritti civili e per quelli sociali di quanti ogni giorno devono combattere per non soccombere di fronte alle ingiustizie del quotidiano.

Vorrei essere quella voce in Parlamento contro il razzismo, il sessimo, l’omofobia, l’indifferenza verso i più deboli, verso i più giovani, verso il lavoro negato, per fermare la strage delle morti sul lavoro, per garantire a tutti accesso alla sanità pubblica, protezione a chi attraversa il mare per fuggire da fame e persecuzioni, alle donne che subiscono ancora disparità e violenze”.