HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Ludopatia, servono più esperti: Romagnuolo chiede l'ampliamento del comitato

Ludopatia, servono più esperti: Romagnuolo chiede l’ampliamento del comitato

L’istanza della presidente: “Sono necessarie figure del mondo della scuole e la garante dei diritti della persona”


CAMPOBASSO. Prevenire e contrastare in maniera più efficace la ludopatia, fenomeno che non risparmia il Molise, ampliando la platea degli esperti che compongono il Comitato consultivo: questo l’obiettivo del presidente dell’organismo, Aida Romagnuolo.

A suo avviso è necessario che anche figure del mondo scolastico e dell’università, oltre che la Garante dei diritti della persona, facciano parte del medesimo Comitato, apportando il proprio contributo.

“Purtroppo – la commentato la presidente Romagnuolo – il gioco d’azzardo è un fenomeno che dilaga tra le più ampie fasce d’età e sociali, con il coinvolgimento pure di giovanissimi che a tal proposito andrebbero sensibilizzati sin da piccoli. Dunque, oltre ad esponenti del mondo della sanità, della politica e dell’associazionismo, l’esigenza di inserire nel Comitato ulteriori professionisti che si confrontino puntualmente sulle tematiche delle dipendenze e sulle azioni da intraprendere. Ho pertanto – ha aggiunto Romagnuolo – presentato una proposta di Legge di modifica alla n.20/2016”.

Il Comitato, dopo un lungo fermo, è tornato a riunirsi pochi mesi fa, a seguito della nomina del nuovo presidente. 

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Macchia DiVino, due giorni di eventi e successi per la 49esima...

Musica, prelibatezze locali ma soprattutto tanto vino ad allietare i visitatori, lungo le vie del borgo antico. Successo confermato per il percorso enogastronomico e...