HomeNotizieSPORTIl Road show di Sport e salute a Campobasso: in città l’ex...

Il Road show di Sport e salute a Campobasso: in città l’ex velocista Stefano Tilli

In piazza Vittorio Emanuele, fino alle 20, previsti eventi, giochi e la possibilità di provare numerose discipline. Il sindaco Gravina punta il dito sulla necessità di incentivare la pratica sportiva e uno stile di vita sano

CAMPOBASSO. Tappa a Campobasso per il Road show di Sport e Salute S.p.A., il progetto itinerante partito a fine giugno da Torino e arrivato in questi mesi a toccare numerose città italiane.

In Piazza Vittorio Emanuele II a Campobasso è stato così allestito un vero e proprio Villaggio dello Sport di oltre 1.000 metri quadrati, dove si può vedere e provare gratuitamente tante diverse discipline sportive. Il Villaggio dello Sport è aperto a tutti gratuitamente per tutta la giornata, dalle 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 20, con eventi, giochi e la possibilità di provare numerose discipline sportive.

L’intento principale di questo Road Show è quello di avvicinare le persone di tutte le fasce d’età ad uno stile di vita più attivo e salutare, basato su una sana alimentazione e la pratica dell’attività fisica, valorizzando, allo stesso tempo, associazioni, società e collaboratori sportivi del territorio.

Ospite del Villaggio in Piazza Vittorio Emanuele anche Stefano Tilli, ex velocista italiano, Campione Europeo indoor nei 60 metri piani a Budapest 1983, medaglia d’Argento ai Campionati Mondiali, Medaglia di Bronzo ai Campionati Europei, 2 Medaglie d’Oro ai Campionati Europei indoor, 5 Medaglie d’Oro ai Giochi del Mediterraneo.

Presenti in piazza, a dare il benvenuto da parte della città di Campobasso a tutto lo staff di Sport e Salute, anche il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, e l’assessore alle Attività sportive Luca Praitano.

“Incentivare insieme alla pratica sportiva azioni quotidiane collegate a uno stile di vita attivo e sano – ha detto il sindaco Gravina – fa parte di una missione più ampia che va indirizzata e sostenuta con metodo e lungimiranza, perché attraverso lo sport e i valori sociali e inclusivi che contribuisce a diffondere, si può meglio trasmettere anche l’importanza dell’attività fisica per il benessere dei cittadini.”


spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Bagnoli del Trigno a ‘Mezzogiorno Italia’, importante vetrina nazionale

Le bellezze dell'area per le telecamere e gli spettatori di Rai 3. GUARDA LE FOTO BAGNOLI DEL TRIGNO. Nella tarda mattinata di oggi, sabato 28...