HomeEVIDENZAIsernia, l'Aula accoglie l'ultimo appello di Francesca Scarabeo: via libera alla commissione...

Isernia, l’Aula accoglie l’ultimo appello di Francesca Scarabeo: via libera alla commissione speciale d’indagine sulla sanità

La proposta è stata approvata all’unanimità in Consiglio comunale


ISERNIA. Il Comune di Isernia avrà una commissione consiliare speciale di indagine sul debito sanitario. Ieri sera il Consiglio ha approvato all’unanimità la proposta, accogliendo quello che a tutti gli effetti è stato l’ultimo atto da assessore di Francesca Scarabeo.

Pur avendo già rimesso le deleghe alla ‘Salute dei cittadini’ e alle ‘Politiche di coordinamento e prevenzione di interventi socio sanitari territoriali ed ospedalieri’ e poco prima di essere estromessa dell’Esecutivo la senologa ha relazionato in Aula.

“Questa – ha detto – è una commissione speciale, con uno scopo e una durata. Il termine, ho pensato, può essere dicembre del 2023.

Credo che il Comune debba essere al fianco dei comitati e in prima linea a difesa della sanità, perché la sanità non ha colori politici. Non ha differenza di genere, né di ceto sociale, né di partito, né di religione.

È una cosa che riguarda tutti e penso che anche il Comune se ne debba occupare. Una volta chiariti gli aspetti tecnici, invito tutti a votare per l’istituzione di questa commissione. I commissari avranno la possibilità di fare un meraviglioso viaggio nel mondo della sanità, scopriranno quali sono leve, le forze e le dinamiche. Ma anche i fattori umani che dobbiamo mettere nella sanità per prenderci cura di noi stessi”.

Dai banchi dell’opposizione i consiglieri Fabrizio e Dall’Olio hanno chiesto un rinvio, proprio alla luce dello strappo tra Scarabeo e il sindaco Piero Castrataro.

Si è invece deciso comunque di votare e la proposta è passata all’unanimità.

LA COMMISSIONE. Nominati i consiglieri che faranno parte della commissione speciale sulla sanità. Inizialmente i componenti dovevano essere tre di maggioranza e tre di opposizione. Poi è stata accolta la proposta del consigliere di Isernia Futura Michele Antenucci di portare a dieci il numero dei commissari. Per la maggioranza sono stati designati Stefano Di Lollo (Pd), Mino Bottiglieri (M5S), Gabriele Olivieri (Isernia Futura), Alex Paniccia (Volt), Sara Ferri (Sinistra Italiana). L’opposizione sarà invece rappresentata da Marco Amendola (Iris), Cesare Pietrangelo (Forza Italia), Pietro Paolo Di Perna (Fratelli d’Italia), Antonella Matticoli (Isernia Migliore) e Giovancarmine Mancini (Alleanza per il Futuro).

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Premio ‘Eccellenze molisane al Timone’ ai Medici del Gemelli

Il riconoscimento a Mariangela Boccardi e Francesco Palumbo CAMPOBASSO. Conferito a Mariangela Boccardi e Francesco Palumbo,  dirigenti medici del Gemelli Molise,  il prestigioso riconoscimento ‘Eccellenze...